SHARE

serie a-sampdoria-eder

Il Carpi esordisce per la prima volta in Serie A e lo fa sul difficile campo del Marassi contro la Sampdoria. I blucerchiati sono reduci dalla brutta figura in Europa League e ora punteranno a far bella figura nel primo match di campionato.

Sampdoria-Carpi Formazioni Ufficiali:

Sampdoria (4-3-1-2) Viviano; Cassani, Coda, Silvestre, Reggini; Fernando, Ivan, Barreto; Soriano, Muriel, Eder. A Disp. Puggioni, Brignoli, Mesbah, Moisander, Bonazzoli, Pereira, Palombo, Wszolek, Oneto, Zukanovic, Serinelli, Cassano

Carpi (3-5-2) Brkic; Romagnoli, Bubnjic, Gagliolo; Letizia, Spolli; Marrone, Lazzari, Gabriel Silva; Matos, Lasagna. All.: Castori A Disp. Liotta, Benussi, Wallace, Poli, Bianco, Wilczek, Di Gaudio, Pasciuti, Martinho, Fedele

LE PAROLE DI ZENGA- “Affronteremo un Carpi che lo scorso anno ha fatto qualcosa di straordinario, bravissima a sfruttare gli errori degli avversari. Sono bravi nell’attaccare alle spalle della difesa. Per noi non sarà semplice, anche perché le prime partite di campionato sono sempre difficili da analizzare. Giochiamo però in casa e vogliamo regalare una gioia ai tifosi e i tre punti alla classifica. Il preliminare di Europa League è stato un incidente e noi vogliamo trascinare con il nostro entusiasmo tutta una piazza. Soriano domani sarà in campo e credo che lo sarà anche nella partita successiva. Sarà il nostro capitano e io non ho problemi o dubbi perché ho una società che lavora al meglio. Con Cassano e il rientro di Correa avremo molte possibilità. Antonio si è messo a disposizione, come fanno i grandi professionisti. Lui è un’arma in più per la Sampdoria, come le altre che abbiamo. (sul nuovo terreno di Marassi) Adesso il campo tiene anche sotto le tribune. Lo stiamo provando anche noi in questi giorni. Sarebbe bello poterci allenare una volta alla settimana allo stadio, per la squadra che gioca in casa fra noi e il Genoa come accadeva tanti anni fa.”

LE PAROLE DI CASTORI- “C’è la concentrazione giusta e la consapevolezza che abbiamo lavorato bene. Per la Samp massimo rispetto ma io penso al Carpi e non preparo la partita sulle caratteristiche dell’avversario, chiedo invece che riusciamo ad esprimere le nostre. Lollo non c’è, per Mbakogu e Romagnoli acciaccati decido domani. Il modulo non è un problema, dobbiamo saper essere camaleontici. C’è entusiasmo, nessuna ansia o preoccupazione, sappiamo di avere le nostre carte da giocare. Viviamo l’attesa nella maniera giusta, nessuna pressione particolare per il fatto che è la prima di A. Coi giocatori ormai siamo insieme da un anno e le partite le prepariamo sempre allo stesso modo, nessuna emozione eccessiva”.

 

SHARE