SHARE

sassuolo

Alle 18.00 ritorna la Serie A. Al Dall’Ara scenderanno in campo Bologna-Sassuolo, match valido per la seconda giornata del massimo campionato italiano. Delio Rossi potrebbe mandare in campo dal primo minuto Mattia Destro, mentre Di Francesco dovrà fare a meno del talento di Berardi, out per infortunio.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA-SASSUOLO

BOLOGNA (4-3-1-2) Mirante; Masina, Rossettini, Maietta, Mbaye; Pulgar, Crisetig, Donsah; Brienza; Destro, Mancosu.

INDISPONIBILI Rizzo, Brighi, Oikonomou, Gastaldello, Krafth.

SQUALIFICATI Nessuno.

QUI BOLOGNA Probabile esordio dal 1′ per Destro, a centrocampo Donsah sostituisce l’infortunato Rizzo. Out Oikonomou per uno stiramento.

SASSUOLO (4-3-3) Consigli; Peluso, Acerbi, Cannavaro, Vrsaljko; Duncan, Magnanelli, Missiroli; Floro Flores, Defrel, Politano.

INDISPONIBILI Antei, Berardi

SQUALIFICATI Nessuno.

QUI SASSUOLO Il sostituto di Berardi è Politano, come detto da Di Francesco in conferenza. Ancora panchina per Sansone, al suo posto Floro Flores.

Le dichiarazioni di Eusebio Di Francesco alla vigilia del match: “Tanti ricordi. Questo vuol dire che sono vecchio, sono tanti anni che sono in quest’ambiente. Il Dall’Ara mi piace tantissimo, è un ambiente che mi stimola. Non hanno cominciato bene  ma nel secondo tempo sono cresciuti tantissimo, soprattutto a livello fisico, quindi ho già detto ai miei ragazzi che serviranno cattiveria e determinazione. Tanto più che i rossoblù saranno alla prima davanti al loro pubblico e vorranno fare bene.  Anche se pure da noi devono ancora adattarsi un pochino i nuovi, ma comunque abbiamo questo vantaggio. Attenzione, però, perché da loro è arrivato uno come Destro e poi c’è quel ‘vecchietto’ di Brienza che ha giocato con me e che è ancora forte. Mi piacciono queste statistiche, perché mi piace avere l’opportunità di ribaltarle. Chi sostituirà Domenico? Matteo Politano sta lavorando benissimo dall’inizio del ritiro, potrei mettere lui, come anche Sansone oppure Laribi, che in quel ruolo ha già giocato e fatto bene”.

Le dichiarazioni di Delio Rossi: “A Roma contro la Lazio avrei gradito più intraprendenza da parte dei ragazzi, soprattutto all’inizio. Un po’ di grinta in più non avrebbe guastato. E’ vero, era il debutto e ci trovavamo davanti una squadra forte che ha disputato i preliminari di Champions. Ribadisco, l’unica cosa che posso imputare ai miei giocatori per quanto riguarda la partita di sabato scorso è una nota dal punto di vista caratteriale: occorre tirarlo fuori prima. Contro il Sassuolo il Bologna non sarà tanto diverso di quello visto a Roma. In questo momento non possiamo fare tanti calcoli: dobbiamo andare in campo per vincere e raccogliere punti. Gastaldello al posto di Oikonomou? Improbabile, anzi, impossibile. Gastaldello è ancora fuori condizione. Donsah ha bisogno di lavorare, di ambientarsi e di mettersi in pari col gruppo, è arrivato da soli quattro giorni. Sto valutando se schierarlo dall’inizio oppure portarlo in panchina, ci penserò in queste ultime ore. Si tratta di un ragazzo molto giovane che va instradato. Questi ragazzi stranieri hanno un bisogno naturale di ambientamento. Bisogna avere pazienza. Il Palermo per esempio è stato bravo ad attendere Dybala per due anni, poi abbiamo visto tutti come è andata a finire”.

 

SHARE