SHARE

di francescoMicrofoni e telecamere per l’allenatore primo in classifica, Eusebio Di Francesco. Il suo Sassuolo, dopo la bella prova offerta la scorsa settimana con il Napoli, ha espugnato con pieno merito il dall’Ara, grazie a d una rete realizzata a pochi minuti dalla fine da Antonio Floro Flores, subentrato nel corso della ripresa.

Dopo la rete, l’attaccante napoletano si è lasciato andare ad un’esultanza polemica nei confronti del suo allenatore, reo di averlo escluso dall’undici iniziale. La replica di Di Francesco – piuttosto piccata- non si è fatta attendere: “Floro si è scordato di quando giocava e non segnava. Al di là di tutto, con Antonio ho un ottimo rapporto, non ci sono problemi  e mi sta bene quando si arrabbiano i calciatori, certe reazioni si legano alla voglia di fare di ognuno di loro e ben vengano, se sono educate”. Le polemiche, appena accennate, lasciano spazio alla gioia per la vittoria che proietta il Sassuolo, per una notte, da solo in testa alla classifica:

Non pensiamo alla Juventus o alla Roma, noi abbiamo altri obiettivi e questi punti ci torneranno sicuramente utili. E’ importante mettere del fieno in cascina in questo periodo, poi arriveranno anche momenti più complicati ma per ora ce la godiamo. Non ci interessa quello che fanno gli altri, badiamo solamente a noi stessi ma è chiaro che vederci in alto in classifica ci gratifica tanto. Non ci capitava dai tempi della Serie B, non ci siamo abituati, è una bellissima sensazione”. Felice per la vittoria e per il gioco espresso dai suoi ragazzi: “Volevo vedere la mia squadra dominare sempre la gara come nel primo tempo, abbiamo creato tante situazioni ma abbiamo dimostrato poca qualità negli ultimi 25 metri e le abbiamo sprecate malamente”. Un passaggio sugli avversari, ancora a quota zero dopo due partite: “Complimenti al Bologna, ha dato tutto soprattutto nel secondo tempo. Noi ci siamo difesi molto bene e non abbiamo concesso vere occasioni ai nostri avversari. Merito anche di un’ottima linea difensiva”.

SHARE