SHARE
Dzemaili - Foto: account uffiicale Twitter Genoa CFC

dzemaili

Blerim Dzemaili, centrocampista svizzero di origini macedoni è stato l’ultimo rinforzo messo a disposizione dal presidente Preziosi al tecnico del Genoa, Gianpiero Gasperini. L’ex mediano di Napoli, Parma e Torino torna in Italia dopo un’esperienza annuale poco fruttuosa con la maglia del Galatasaray, club nel quale tra coppe e campionato ha collezionato solamente 20 presenze condite da una rete. Ora però il centrocampista tuttofare è tornato in Serie A con la voglia di rilanciarsi ad alti livelli, proprio con la maglia rossoblu del Genoa. Oggi il calciatore elvetico si è presentato in conferenza stampa ai suoi nuovi tifosi, dimostrando sin da subito la sua voglia di fare: “Sono felice di essere arrivato al Genoa – ha dichiarato – Il presidente Preziosi e la società mi hanno voluto fortemente e per questo li ringrazio. Sono a disposizione di Gasperini già per la gara di sabato contro la Fiorentina”.

ITALIA AMORE MIO – Dzemaili come detto torna però in Italia dopo le sei stagioni già trascorse nella penisola tricolore: “L’Italia mi piace, io e la mia famiglia ci siamo sempre trovati bene. Qui siamo a casa. Perché il Genoa? Perché mi sono sempre piaciuti il suo ambiente e la sua tifoseria. Se giochiamo come abbiamo fatto nell’ultima partita sono convinto che potremmo andare lontano. Maglia? Ho scelto il numero 31 perché è il giorno in cui è nato mio figlio“.

RAPPORTO CON PANDEV – Davanti alle telecamere di ‘Sky’, Dzemaili ha poi chiuso parlando dell’opportunità concessagli dal Genoa e del suo grande rapporto con l’attaccante macedone Goran Pandev, con il quale ha già condiviso la bella esperienza napoletana e quella in Turchia: “Lo scorso anno al Galatasaray avevo iniziato bene, poi sono stato vittima di un infortunio. Per questo ringrazio il Genoa per l’opportunità. Pandev? Ci troviamo bene assieme. Ormai credo finiremo la carriera insieme, nella stessa squadra“.