SHARE

pato

Pato torna a far parlare di se, e finalmente in positivo: l’ex attaccante del Milan ha infatti realizzato il gol numero 3000 per il San Paolo nello stadio ‘Cícero Pompeu de Toledo’, meglio noto agli appassionati di calcio con il nome di ‘Morumbì’. L’attaccante brasiliano è entrato così nella storia del club paulista, sua attuale squadra e nella quale milita dal febbraio 2014 con alti e bassi: in alcune circostanze infatti il “Papero” ha subito le contestazioni dei tifosi del Tricolor oltre a subire di recente le critiche del presidente Carlos Miguel Aidar che sperava in una sua cessione. Le cose invece sono cambiate ed in meglio.

BRUTTO ANATROCCOLO? – Pato ha realizzato una doppietta nella partita vinta per 3-0 in casa contro il Vasco de Gama con una bellissima conclusione da 25 metri, replicando poco dopo con la rete numero 3001 per il Tricolor Paulista. In totale il giocatore 26enne è arrivato a quota 32 gol in 80 presenze, dopo le 17 marcature in 62 gare totalizzate con il Corinthians, che attualmente ne detiene il possesso del cartellino. Pato è infatti in prestito biennale al San Paolo. Al termine del match Pato è stato premiato con una targa speciale che attesta la sua impresa.

TUTTO MOLTO BELLO – E proprio Pato ha svelato a Sport TV un retroscena di mercato, svelando di un possibile ritorno in Europa sfumato nelle ultimissime ore della scorsa sessione di calciomercato, quasi un mese fa: “A due ore dal termine del calciomercato il San Paolo aveva ricevuto una buona offerta dal Manchester United per me. Sarebbe stato molto vantaggioso a livello personale trasferirmi ai Red Devils, ma il mio desiderio era quello di rimanere al San Paolo e per fortuna così è stato. Mi piacerebbe restare anche in futuro, ma sarà il Corinthians a decidere, visto che il mio cartellino appartiene a loro. Ciò che accadrà non dipenderà solo da me, decideranno anche il mio procuratore e la mia famiglia”.

IL GOL NUMERO 3000 DEL SAN PAOLO SEGNATO DA PATO

https://www.youtube.com/watch?v=PLFH8NslDM8

SHARE