SHARE

scerbo

Un  portiere, solitamente, è abituato a sventare i tiri degli attaccanti avversari, ma non è sempre così. Alcuni sono passati alla storia anche per aver segnato tanti gol su palle inattive, come Chilavert e Rogerio Ceni. In Prima Categoria calabra c’è un giovane numero uno, Luca Scerbo, che ha realizzato due rigori su due nel girone B contro lo Scandale e il Real Botro nelle prime tre giornate di campionato.

Classe 1990, dal gennaio 2015, Scerbo difende la porta del Real Cerva, squadra che milita in Prima Categoria. Nel 2008-2009 ha iniziato a giocare in serie D con il Rosarno, passando poi all’Atessa Val di Sangro e collezionando così in due anni 51 presenze. Nella stagione 2010-2011 ha giocato nel Catanzaro in C2, dove ha totalizzato 15 presenze, restando per ben quattro stagioni con “Le Aquile”, però senza mai esordire in C1.

Ma il giovane Scerbo vanta un gol anche in Coppa Italia contro il Trapani, proprio quando vestiva la maglia del Catanzaro. Nel match del 2010, vinto dalle “Aquile”, il numero uno calabrese segnò la rete decisiva dagli undici metri nel finale superando il suo diretto avversario con un tiro a fil di palo.

Non solo parate, ma anche gol decisivi. Luca Scerbo non vuole fermarsi. 

 

SHARE