SHARE

Emery

Domani sera la Juventus di Max Allegri sarà impegnata in Champions League tra le mura amiche dello ‘Stadium’ contro il Siviglia nella seconda gara della fase a gironi. Gli spagnoli così come i bianconeri hanno vissuto e stanno ancora vivendo un avvio di stagione decisamente sottotono: solo 5 i punti per il Siviglia, 6 quelli dei bianconeri. Intanto il tecnico degli andalusi, Unai Emery e il centrocampista polacco Grzegorz Krychowiak si sono presentati nella consueta conferenza stampa pre-partita proprio per presentare la sfida ai bianconeri di Allegri.

KRYCHOWIAK – Parte il centrocampista che parla delle condizioni personali e di squadra, prima di rispondere alle domande sulla Juventus: “Pensiamo alla partita di domani. Abbiamo vinto l’ultima e abbiamo più fiducia in noi stessi, siamo venuti per fare la miglior partita possibile. La squadra ha cambiato molto, abbiamo bisogno di tempo e stiamo lavorando per tornare al livello di prima. Abbiamo dimostrato nell’ultima gara che il lavoro sta funzionando. Sto molto bene, sono pronto per domani per giocare al meglio. Siamo pronti al 100%. Tutti sono pronti, abbiamo lavorato molto per arrivare qui dagli anni passati e cercheremo di fare il meglio. Pareggio? No, io gioco sempre per vincere. Entrambe abbiamo iniziato male ma la Juve è una grande squadra, abbiamo fiducia in noi e domani entrambi faremo il nostro meglio”.

EMERY – Poi è la volta del tecnico Emery: “Dopo aver vinto l’Europa League qui a Torino siamo tornati per la Champions, cercheremo di fare il nostro meglio. Ci motiva molto essere qui. Viviamo momento per momento sempre approfittando di ogni opportunità. Metteremo in campo i migliori 11 disponibili. Llorente non stava bene e non è venuto con noi.  La Juve ha dimostrato di poter vincere col City nel suo stadio e nel suo miglior momento. Sono uno squadrone pieno di grandi giocatori, il campionato non rispecchia le loro possibilità. Hanno una grande storia, il livello è molto alto”.

IMMOBILE? – Emery prosegue rispondendo alle domande su Rico e Immobile: “Tutti possono meritare di giocare. Guardo il rendimento ma anche l’esperienza. Sono convinto che Rico sia cresciuto molto e il futuro se lo giocherà gara dopo gara. Se si impegnerà come adesso gli darò la possibilità di giocare. Ha la mia fiducia e lo appoggiamo al massimo. Il miglioramento è un processo in cui anche Immobile si sta inserendo. Abbiamo avuto Bacca in passato e ora usiamo i nuovi. Se Immobile sarà disponibile e sarà il momento potrà giocare“.

Sul ritorno allo ‘Stadium’: “Il calcio va avanti, abbiamo fatto molte cose dopo. Vissuto cose importanti, ricorderemo anche questo momento. Vogliamo sfruttare questa sfida perche ci faccia crescere tutti”.

FIDUCIA – Il tecnico spagnolo prosegue sentendo la fiducia della società e dell’ambiente: “La crescita prosegue in base alla posizione che si assume e alla maturità nell’affrontare il sali e scendi tipico del calcio. Sono convinto di essere qui, voglio stare qui in questa squadra. Ho fiducia nel lavoro che stiamo facendo insieme. Abbiamo le stesse possibilità del passato per fare un buon rendimento. Non abbiamo mai detto di non poter fare qualcosa di importante, sappiamo da dove arriviamo e cosa possiamo fare. I tifosi vogliono vederci in alto, noi vogliamo continuare così. Uno dei valori aggiunti che abbiamo è saper vivere sempre come squadra e poter lottare per i vertici”.

INFORTUNI – Emery chiude parlando delle scelte forzate in vista di domani: “Stiamo crescendo giorno per giorno. Cerchiamo di capire come difenderci meglio, per domani abbiamo dovuto scegliere i giocatori giusti tra coloro che stanno bene e gli infortuni. La maggior parte della squadra sta bene, abbiamo avuto tanti infortuni è vero ma stiamo cercando di capire cosa e come fare”.