SHARE

morata juventus siviglia

Juventus-Siviglia finisce 2-0: Alvaro Morata si conferma uomo di coppa, di Zaza il raddoppio bianconero. Buon esordio per Khedira, delude invece Cuadrado.

CHIAVE TATTICA Fase difensiva perfetta e puntuale quella dei bianconeri, che concedono poco o niente al Siviglia: i tre dietro sono efficientemente supportati da Evra e Cuadrado, più bravo a coprire in fase difensiva che a proporsi davanti. La squadra di Emery viene imbrigliata e irretita dal giropalla della Juventus, con gli spagnoli che non riescono a creare pericoli e i bianconeri che gestiscono e creano tre occasioni nei primi venti, per poi calare di ritmo e trovare il gol su una bella iniziativa di Barzagli. Nella seconda frazione la squadra di Allegri gestisce la partita senza rischiare, per poi passare al 4-4-2 con l’ingresso di Alex Sandro, esibendo il quarto modulo in nove partite.

I PROTAGONISTI Scontato nominare Alvaro Morata, uomo di coppa: per lui è la quinta rete nelle ultime cinque di Champions, agganciato Alessandro Del Piero. Se dobbiamo trovare dei nei nella prestazione della Juventus risponde senz’altro al nome di Cuadrado, decisamente inconcludenti al momento di cercare la giocata. Per gli andalusi prestazione da leone del capitano Reyes, che battaglia contro il centrocampo avversario, mentre Gameiro prima ed Immobile poi proseguono il trend negativo dell’attacco di Emery.

IL MOMENTO Il gol subito in chiusura di primo tempo stronca ogni velleità degli ospiti, apparsi in leggera ripresa dopo esser riusciti ad alzare il baricentro pur senza creare occasioni. La Juventus torna dagli spogliatoi determinata, soffocando il match con il giropalla dopo la dura lezione imparata contro il Frosinone: spingere per cercare il raddoppio ad ogni costo delle volte è deleterio.

LA GIOCATA Delizioso il cross di Andrea Barzagli in occasione dell’1-0, coi giri giusti per lo stacco in sospensione di Alvaro Morata: il colpo di testa nel numero 9 spagnolo è preciso ed angolato, da bomber vero, su cui un goffo Rico non può arrivare.

Juventus-Siviglia 2-0, tabellino e pagelle del match

Juventus (3-5-2) Buffon 6; Chiellini 6, Bonucci 6, Barzagli 6.5; Evra 6, Pogba 6.5, Hernanes 6, Khedira 6.5 (76′ Alex Sandro sv), Cuadrado 5.5; Dybala 6 (88′ Rugani sv) , Morata 7 (80′ Zaza 6.5).

Allenatore Massimiliano Allegri.

A disposizione Neto, Rugani, Lemina, Vitale, Pereyra.

IL MIGLIORE Alvaro Morata 7 Tanto movimento e un gol pesantissimo, in gol per la quinta volta consecutiva, comprendente due semifinali e una finale: personalità da vendere.

Siviglia (4-2-3-1) Rico 5.5; Tremoulinas 6, Kolodziejczak 5.5, Andreolli 5.5, Coke 6; N’Zonzi 5 (66′ Iborra 5.5), Krychowiak 5.5; Konoplyanka 5, Khron-Delhi 5, Reyes 6 (77′ Juan Munoz sv); Gameiro 5 (68′ Immobile 5.5).

Allenatore Unai Emery.

A disposizione Soria, Mariano, Luismi, Cristoforo.

IL MIGLIORE Josè Antonio Reyes 6 Nella serata negativa dei suoi prova a dare battaglia la davanti con coraggio: puntualmente chiuso, si ricicla faccendiere in fase difensiva.

Marcatori 41′ Morata, 87′ Zaza.

Note ammonito Coke per gioco scorretto.

SHARE