SHARE

gakpè

Tra i volti nuovi del Genoa 2015/16 targato come sempre Gianpiero Gasperini, figura l’attaccante francese classe 1987, Serge Gapkè che ha già anche realizzato la prima rete con i colori rossoblu. Il calciatore ex Nantes ha rilasciato questa mattina al ‘Secolo XIX’ una simpatica intervista in cui ha rivelato una delle sue grandi passioni d’infanzia: il manga ed anime di genere spokon Holly e Benji. Il manga narra delle avventura di un giovanissimo ragazzo giapponese con il sogno di diventare calciatore professionista e di portare al successo la propria nazionale confrontandosi con i migliori al mondo di questo sport. Un po’ tutti i ragazzini degli anni 90′ hanno avuto modo di vivere le vicende del fantasista e del portiere più famosi della TV e Gakpè non è stato da meno, ed anzi nel corso dell’intervista ha addirittura fatto un parallelo tra l’anime giapponese e il suo Genoa paragonando i protagonisti di ‘Holly e Benji’ ai compagni di squadra: “Tutti i giorni guardavo in tv “Holly e Benji, ci sono cresciuto”.

CHE CAMPIONI HOLLY E BENJI Gakpè ha poi proseguito cominciando la lista di paragoni dal numero uno rossoblu Mattia Perin: “Perin ha girato uno spot in cui interpreta Ed Warner? Ci sta, con i balzi e quei capelli… – evidenzia – Holly lo farei fare a Perotti, oppure Ntcham. Uno come Mark Lenders non c’è, così potente, magari Pavoletti. Julian Ross, talento sfortunato con i guai fisici: Tino Costa. Clifford Yuma, montagna di difensore, è di sicuro De Maio. Danny Mallow direi Rincon. Chiaro, Roberto Sedinho è Gasperini. E nei gemelli Derrick, piccoletti, vedo Capel e Diogo Figueiras”.

GENOA IN ALTO – L’attaccante ex Nantes e Tours ha poi concluso parlando degli obiettivi del Genoa: “Abbiamo le qualità per arrivare in alto. In Europa non lo so, non voglio dare obiettivi così. Ma di certo in alto”.

SHARE