SHARE

scazzola-pro-vercelli

La Pro Vercelli cambia timoniere, Cristiano Scazzola non sarà più il tecnico dei “bianchi”. La decisione, presa dopo la sconfitta maturata nel derby contro il Novara, al quarto stop consecutivo senza segnare reti, è stata ufficializzata dal presidente Massimo Secondo con una lettera da lui stesso pubblicata domenica sera sul sito del club. Queste le parole del patron, che comunica l’esonero del tecnico protagonista della promozione dalla Lega Pro: “Dopo una domenica di riflessione sofferta ho deciso di esonerare mister Cristiano Scazzola. Per me personalmente si tratta di una scelta dolorosa perche’ dieci anni di collaborazione non si cancellano con un tratto di penna. Sono stati dieci anni da giocatore, allenatore nel settore giovanile e allenatore di prima squadra durante i quali abbiamo condiviso momenti belli (tanti) e difficili (pochi) con grande entusiasmo, stima reciproca e amicizia. Il calcio ha le sue leggi non scritte alle quali mi sono dovuto inchinare, dopo quattro sconfitte consecutive senza gol, di cui l’ultima in un derby che non avremmo meritato di perdere. Ma, senza retorica, l’ho fatto con la morte nel cuore. Auguro a Cristiano e alla sua famiglia un futuro di grandi soddisfazioni personali e professionali”.

La Pro Vercelli è attualmente al terzultimo posto, con soli 5 punti dopo sette giornate di campionato: per i piemontesi solo una vittoria, poi due pareggi e ben quattro sconfitte. A sostituire Scazzola sarà il 56enne trevigiano Claudio Foscarini. L’ex Cittadella guiderà oggi il suo primo allenamento allo stadio ‘Silvio Piola’ e intorno alle ore 17.00 verrà presentato ufficialmente alla stampa. Questo il comunicato ufficiale apparso sul sito del club piemontese: “La società comunica che è stato trovato l’accordo con l’esperto allenatore Claudio Foscarini, che sostituisce l’esonerato Scazzola. Nel pomeriggio del 12 ottobre l’allenatore guiderà il primo allenamento allo stadio Silvio Piola e al termine verrà ufficialmente presentato in sala stampa”.

SHARE