SHARE

benitez

Nuovamente tempo di calcio giocato anche in Spagna dove il Real Madrid di Rafa Benitez si appresta ad aprire l’ottava giornata di Liga tra le mura amiche contro il Levante con i 3 punti come unico obiettivo possibile. I ‘Blancos’ sono infatti solamente secondi nel gruppone con Barcellona e Celta Vigo alle spalle del sorprendente Villareal in testa con 16 punti. Il tecnico spagnolo ex Napoli, Benitez, ha presentato la sfida concentrandosi in particolar modo sullo spogliatoio Merengues, partendo da un possibile arrivo nello staff tecnico del club della leggenda Raul Gonzalez: “Raul è tra i primi cinque giocatori nel calcio spagnolo. Lavorare qui con me? Sono contento dell’attuale staff che ho a disposizione, ma nessuno conosce cosa potrà accadere in futuro”.

SPOGLIATOIO OK – Benitez prosegue poi parlando proprio delle diatribe di spogliatoio spegnendo sul nascere le polemiche sul rapporto tra le stelle Cristiano Ronaldo e Gareth Bale, puntualizzando sulla questione infortuni: “Non ci sono problemi tra Bale e Ronaldo, l’atmosfera nello spogliatoio è molto buona. Il 57% degli infortuni di carattere muscolare deriva da partite giocate con le nazionali. L’efficacia di Ronaldo sui calci piazzati non è quella che potrebbe effettivamente essere, ma ad ogni modo li calcia molto bene”.

DESTABILIZZARCI – L’ex Napoli e Liverpool continua: “Non posso stare appresso ai giornalisti che ogni giorno cambiano le carte in tavola. Ci sono molte persone alle quali non interessa parlare del Real Madrid ma mettere in giro solamente delle polemiche inventate. Sono queste le persone che vogliono destabilizzare il nostro ambiente“.

In chiusura Benitez spende due parole sul rapporto con lo staff medico, senza svelare del tutto il dilemma sulla presenza in campo del centrale iberico Sergio Ramos, ancora non al top della condizione: “Il mio rapporto con lo staff medico è eccellente. Dobbiamo ancora decidere se rischiare Ramos o meno, se fargli un’infiltrazione o no”.

SHARE