SHARE

louis-van-gaal11

Alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali, il Manchester United di Louis Van Gaal farà visita all’Everton a ‘Goodison Park’, per andare a caccia di tre punti utilissimi per il morale ma ancor di più per una classifica che vede attualmente i Red Devils in terza posizione con 16 punti in 8 gare a pari merito con l’Arsenal, frutto di 5 successi, un pareggio e due KO. L’ultima sconfitta prima della sosta, ha particolarmente scosso la banda Van Gaal, che ha subito il netto 3-0 all’Emirates Stadium da parte dell’Arsenal il quale ha permesso il controsorpasso in testa alla classifica dei rivali cittadini del Manchester City ora a +2 su Gunners e United. Il tecnico ex Olanda, Bayern Monaco e Ajax tra le altre, ha parlato quest’oggi in conferenza stampa presentando come di consueto il match di domani pomeriggio, puntando dritto alla vittoria finale della Premier League come obiettivo stagionale della squadra, mettendo in guardia tutti, dai calciatori allo staff fino anche ad arrivare al povero cuoco Mike.

A PARTIRE DALLA CUCINA – Ecco le parole di Van Gaal: “Non si può accettare una sconfitta come quella maturata la scorsa settimana contro l’Arsenal. Non solo staff, ma nessuno dei calciatori deve essere soddisfatto di sè. Vogliamo vincere il titolo, quindi dobbiamo comportarci da campioni. Dobbiamo migliorarci giorno dopo giorno, tutti quanti: calciatori, staff e anche Mike, il cuoco. Tutti sono influenti in questo gruppo“.

OLANDESI FERITI – L’ex ct della nazionale olandese ha poi proseguito, parlando del duo di connazionali, Blind-Depay, a caccia di riscatto dopo la clamorosa eliminazione dall’Europeo di Francia 2016 nella fase di qualificazione a gironi, rimediata con la casacca dell’Olanda nei giorni scorsi: “Sono sereno – continua mister Van Gaal – entrambi sono rientrati e in allenamento li ho visti bene. Ho una filosofia che va oltre il campo, sapranno comportarsi come devono”.

SHARE