SHARE

di francesco

Riparte la corsa del Sassuolo che, dopo la sconfitta di Empoli, torna a vincere sul proprio campo al cospetto della Lazio di Pioli. Grande soddisfazione per Eusebio Di Francesco che si gode la prima rete stagionale di Berardi e il quinto posto in campionato. Le parole del tecnico neroverde nel dopo gara.

RITROVATI – “Oggi abbiamo ritrovato la nostra umiltà. La squadra mi è piaciuta tanto dopo la brutta prestazione di Empoli. Potevamo chiuderla prima, ma l’importante è aver vinto. Sono contento dei ragazzi e della loro partita. Missiroli? Sono molto contento del suo lavoro. Merita alla grande questa categoria”.

LA NOSTRA PARTITA – “E’ stata la partita del Sassuolo, i ragazzi hanno messo in campo tutto. Siamo arrivati alla partita con determinazione e voglia di portare a casa i tre punti. Ho parlato pochissimo in panchina, la squadra ha fatto tutto bene. Abbiamo preparato la partita in settimana, contro una Lazio che avanti ha grandissime individualità”.

SCUDETTO? – “E’ bello sognare, abbiamo 15 punti e non sono pochi. Siamo al pari di Napoli e Lazio, al pari di squadre blasonate, ma siamo solo all’inizio. L’importante è continuare su questa strada, possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Con le grandi ci esaltiamo, perché troviamo squadre che vengono qui a fare la partita. Un po’ di timore dopo l’1-2 c’è stato, se devo trovarE un difetto a questa gara è che non l’abbiamo chiusa prima”.

IL RIGORE – “Se c’è il dubbio, il rigore si dà. Quest’anno ci hanno più tolto che dato, non ho visto bene l’azione ma è stata la decisione di arbitro e arbitro di porta”.

BERARDI – “Deve correre e recuperare quello che ha perso per strada. Per me può fare molto di più, ha avuto qualche infortunio di troppo, deve aiutare i compagni”.

SHARE