SHARE

brindisi

 

La terza giornata del campionato di Lega A Basket ribadisce l’equilibrio caratterizzante della nuova stagione. Aspettando che gli impegni infrasettimanali si facciano sentire sui muscoli dei quintetti per influenzare i ritmi di gioco, sino ad ora piacevolmente elevati, ogni collettivo si sta dimostrando in grado di esprimere la propria pallacanestro senza troppi timori ne mancanze tecniche. La prima a confermare la presenza in testa alla classifica rispettando i pronostici estivi è Reggio Emilia.

L’emozionante successo all’overtime della Grissin Bon nell’anticipo di sabato è sicuramente l’episodio di maggiore suggestione della giornata. Ottimo l’avvio di Cantù con gli uomini di coach Corbani in grado di chiudere il terzo periodo sul +17 trascinati dalla buona luna di Brad Heslip. Fatale l’ultimo minuto di gioco con Reggio che impone un parziale di 30-13 per mandare la gara all’overtime grazie alle giocate decisive di Silins e Polonara, per poi gestire il supplementare con la qualità e l’esperienza della passata stagione. La seconda conferma di giornata è in realtà una sorpresa, quella dell’imbattibilità mantenuta da Pistoia che la proietta in testa alla classifica accanto a Reggio. L’ennesima eccellente prestazione collettiva della Giorgio Tesi va in scena al PalaTrento con l’Aquila ingabbiata già al secondo quarto dopo il parziale 8-25. Ancora Kirk Alex tra i migliori di Pistoia al termine di una gara nella quale sono ancora quattro i ragazzi di coach Esposito in doppia cifra. L’anticipo della domenica propone il riscatto di Venezia ai danni della neopromossa Torino in gioco soltanto sino alla soglia dell’intervallo lungo. Il buon avvio della Manital viene frustrato nel terzo quarto dal dominio sotto al ferro della coppia Ortner-Peric per una staffetta da 33 punti e 15 rimbalzi. L’altra sorpresa della terza giornata riguarda la vittoria di Capo d’Orlando ad interrompere il buon avvio di stagione della Virtus Bologna nella sfida tra le due squadre più interessanti di questo primo scorcio

Dopo l’amara sconfitta contro Venezia della scorsa giornata l’Orlandina si conferma uno dei collettivi più vivaci e meglio organizzati della Lega, proponendo anche all’Unipol Arena un basket concreto e ragionato costantemente alimentato dalla freschezza di Laquintana e Perl ad ispirare un Jasaitis ancora tra gli MVP di giornata. Lo scontro fra le due squadre a secco di punti vede il successo casalingo di Varese con la doppia cifra di uno straripante Mouhammad Faye da 30 e lode sommata ad un’altra ottima prova del volto nuovo della Openjobmetis Roko Ukic. Decisivo il parziale di 25-12 del terzo periodo con Pesaro troppo discontinua sui 40′ nonostante la buona prova individuale con quattro giocatori in doppia cifra a referto. Al PalaRadi Cremona non trema e conquista i due punti domando Caserta orfana di Siva all’ultimo quarto. Decisive le giocate di McGee e Turner nel finale di gara con la Pasta Reggia che ha tentato a più riprese il colpaccio in trasferta invertendo il parziale. Il posticipo serale propone il secondo successo consecutivo di Brindisi sui campioni d’Italia. Sassari soffre il contraccolpo della sconfitta in Eurolega e viene tradita dall’ex di turno Kenneth Kadji in uno show da occhi sgranati. Il lungo camerunense si ripete in doppia cifra nella sua vecchia casa imitato da Scott. La reazione nel terzo quarto del Banco si rivela insufficiente nonostante la serata di Haynes da 71.4% dal perimetro. Sassari abbandona quindi la vetta della classifica in attesa del confronto del PaladelMauro di lunedì sera con Milano ancora impegnata nel posticipo contro la Sidigas Avellino in cerca del secondo successo.

 

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – ACQUA VITASNELLA CANTù 97-92

Reggio: Lavrinovic 24pt 4rim; Aradori 17pt 6rim 2ass

Cantù: Heslip 30pt (85%da2); Ross 18pt 7rim 3ass

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – GIORGIO TESI GROUP PISTOIA 54-74

Trento: Wright 17pt 5rim 4ass

Pistoia: Kirk 18pt 9rim; Filloy 14pt 3rim; Antonutti 13pt 5rim; Moore 10pt 7ass

 

MANITAL TORINO – UMANA REYER VENEZIA 62-84

Torino: Ivanov 16pt 5rim; Dawkins 12pt(4/6 da 3)

Venezia: Ortner 20pt 5rim; Peric 13pt 10rim; Jackson 10pt

 

OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA – BETELAND CAPO D’ORLANDO 64-76

Bologna: Pittman 15pt 9rim; Williams 14pt

Capo d’Orlando: Jasaitis 18pt (4/6 da 3); Perl 12pt 7rim 3ass; Laquintana 11pt 4rim 2ass;

 

OPENJOBMETIS VARESE – CONSULTINVEST PESARO 88-81

Varese: Faye 19pt 14rim; Ukic 14pt 8ass; Davies 15pt 5rim; Campani 16pt;

Pesaro: Lacey 17pt 4rim 5ass; Shelton 13pt 5rim

 

VANOLI CREMONA – PASTA REGGIA CASERTA 69-60

Cremona: McGee 18pt (4/6 da tre); Cusin 7pt 10rim;

Caserta: Jones 11pt 8rim; D.Cinciarini 12pt;

 

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – ENEL BRINDISI 78-92

Sassari: Haynes 24pt (5/7 da tre) 4rim; Logan 21pt 7ass 4rim;

Brindisi: Kadji 25pt 14rim; Scott 21pt 10rim;

 

SIDIGAS AVELLINO – EA7 MILANO 60-83

Avellino:  Nunnally 15 (3/6 da due, 2/8 da tre, 3/4 ai tl), Blums 12, Acker 9.

Milano: Simon 21 (4/6 da due, 3/5 da tre, 4/4 ai tl), McLean 14, Gentile 12.

 

MVP 3a giornata: Kenneth Kadji 

 

CLASSIFICA:

GRISSIN BON REGGIO EMILIA  6

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA  6

ENEL BRINDISI  4

UMANA REYER VENEZIA  4

BANCO DI SARDEGNA SASSARI  4

DOLOMITI ENERGIA TRENTO  4

BETELAND CAPO D’ORLANDO  4

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO  4

VANOLI CREMONA  2

MANITAL TORINO  2

PASTA REGGIA CASERTA  2

OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA  2

SIDIGAS AVELLINO  2

OPENJOBMETIS VARESE  2

CONSULTINVEST PESARO  0

ACQUA VITASNELLA CANTù  0

SHARE