SHARE

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro il Borussia Monchengladbach: “Barzagli, Chiellini e Bonucci giocano. Poi non esageriamo: vi do anche Buffon dai. Manduzkic sta bene, non meglio. Da lui ci aspetta molto e ha giocato poco. Zaza sta molto bene e l’ha dimostrato domenica, Dybala deve essere lasciato crescere in maniera serena. Dobbiamo lasciarlo crescere come ha fatto un anno fa Morata. I 4 davanti hanno molte potenzialità e possono fare gol. La condizione fisica della squadra sta crescendo: è decisiva poi se vinciamo, sarà diversa rispetto a quella col Siviglia. Loro vengono da un trend positivo, hanno vinto 5 volte in Bundesliga. Visto che è decisiva in favore di risultato positivo si deve giocare come fosse una gara secca. Abbiamo tempo a disposizione. Khedira è tra i migliori in Europa. Domencia ha fatto una gara straordinaria insieme a Barzagli. Sbaglia poco, è sempre nel posto giusto al momento giusto. Deve crescer nella condizione. Vincere ci permetterebbe di avere 9 punti visto che c’è uno sconto diretto nell’altra gara. Non ci cambia il campionato, sappiamo di essere in ritardo. Il punto in chiave classifica ha cambiato poco, ma la prestazione era quella che volevo. Giocare così credo sia stata una bella iniezione di fiducia. Sappiamo che per rimontare bisogna cominciare a vincere. Pogba invece nel primo tempo non ha fatto bene, poi è un periodo in cui si deve ritrovare e fare le cose semplici che sa fa. Ci deve dare molto e lo pretendo. Quando sento parlare di cattiveria non so darmi una spiegazione. Nel calcio non si vince facendo delle risse ma dando intensità alla partita. Domenica a San Siro i ragazzi hanno creato, anche nel primo tempo ci sono stati errori nell’ultimo passaggio e nella conclusione. Cuadrado ha grandi qualità, crea superiorità numerica. Rugani sta crescendo e ha i migliori in Europa davanti, deve lavorarle aspettare il suo momento”.

Le dichiarazioni di Sami Khedira: “Non posso dirlo chiaramente. In Champions abbiamo avuto grandi prestazioni, cerchiamo di commentarci per vincere domani, tutto il resto poi verrà. Abbiamo giocato in maniera ordinata nell’ultima partita e abbiamo dominato nel secondo tempo. Avremmo dovuto sfruttare le occasioni avute. Ma stiamo trovando il ritmo e se tutti rimarremo in forma ci toglieremo delle soddisfazioni. Sempre qualcosa di particolare ma ci sono in ballo 3 punti e vogliamo vincere. Non cambia giocare con una squadra tedesca o l’altra. No non credo questo, non ha a che fare con me. Abbiamo avuto difficoltà all’inizio dovuto alle partenze, stiamo cercando di trovare il ritmo. È stato difficile anche per il mister, stiamo lavorando bene e tutti sono in forma adesso. Possiamo cambiare il modulo e avere alternative. Rispetto per loro come per tutti. Loro sono forti, hanno avuto infortuni ma ci sono ottimi giocatori. Hanno mostrato qualità e sono veloci. Non ho più problemi fisici, sto bene. Abbiamo un grande staff e abbiamo grandi dottori. Sto bene in squadra e in città. Posso dire che mi trovo a casa. Pogba è un giocatore fantastico, credo che tutti vorrebbero avere le sue capacità. È giovane e gli direi di temere la testa sulle spalle e rimanere com’è, rimanere concentrato. Ha le qualità e per è un onore giocare con lui”.

SHARE