SHARE

Athletic-Bilbao

Non è un buon momento per le squadre basche. L‘Athletic Bilbao e la Real Sociedad non riescono ad offrire un gioco spumeggiante come nelle stagioni precedenti, anzi, le due compagini di Valverde e Moyes si trovano attualmente sul fondo della classifica, rispettivamente al quattordicesimo e sedicesimo posto.

ATHLETIC BILBAO – Gli uomini di Valverde, capaci di dare filo da torcere a tante squadre in giro per l’Europa, non vivono un momento felice e in Liga si trovano solamente  a quota 8 punti (2 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte). I baschi non vincono fuori casa dallo scorso maggio (vittoria 2-3 contro l’Elche), come attesta anche l’ultimo pareggio per 2-2 in casa del Deportivo La Coruna: gli uomini di Valverde stavano conducendo l’incontro per 0-2, ma negli ultimi dieci minuti di gara i baschi si sono fatti rimontare da Perez e Arribas pareggiando così l’incontro. Vincere fuori casa è importante per avvicinarsi alla zona Europa: come l’Athletic Bilbao, altre cinque squadre non riescono a portare a casa i tre punti lontano dalle mure amiche (Getafe, Sevilla, Malaga, Levante, Las Palmas).

REAL SOCIEDAD – Stesso discorso vale per la squadra di Moyes, che dopo otto giornate di Liga, ha totalizzato solamente 6 punti e si trova ad un passo dalla zona retrocessione. L’ultima sconfitta casalinga contro l’Atletico Madrid ha fatto scattare l’allarme in casa dei “Txuri-Urdin”.  Le prossime tre gare contro Levante, Celta e Las Palmas saranno decisive per il futuro dell’allenatore ex Manchester United che deve dimostrare di poter cambiare rotta. Il Consiglio direttivo del club basco mantiene accesa la speranza nell’attuale tecnico, sia perché io ancora non si vede una frattura definitiva con i giocatori, sia perché sul mercato non c’è una figura capace di sostituire Moyes. Loren (direttore sportivo della Real Sociedad) crede ancora nella risalita verso l’Europa sperando di imitare il percorso degli anni precedenti: come nella stagione 2012/2013 (15 vittorie e 10 pareggi nelle ultime ventisette partite) o come nell’anno 2013/2014 con 25 punti tra dicembre e gennaio. Il tempo scorre, ma siamo solamente agli inizi. Recuperare terreno non è impossibile, ma c’è tanto lavoro da fare.

SHARE