SHARE
messi ronaldo

messi dani alves esultanza

E’ passato ormai quasi un mese dal 26 settembre, data nella quale il ginocchio di Leo Messi è andato KO nell’avvio di gara contro il Las Palmas in Liga, procurando all’argentino una rottura del legamento collaterale mediale proprio del ginocchio sinistro con annesse 7/8 settimane di stop forzato. Il Barcellona, almeno nella fase iniziale ha subito il contraccolpo tecnico e psicologico dato dall’assenza del fuoriclasse albiceleste che dopo tutto negli ultimi anni insieme a Cristiano Ronaldo ha dominato la scena mondiale a suon di prestazioni, goal, assist e record su record infranti. Proprio Messi oggi ha parlato ai microfoni di ‘Yahoo’, lanciando uno sguardo al prossimo futuro, sicuramente ancora in Spagna con la casacca blaugrana del Barcellona, rispedendo così subito al mittente eventuali rumors di mercato: “Giocare in un altro campionato? Non mi piace guardare troppo lontano. Sono una persona che vive momento per momento ed ora sono al Barcellona nella Liga, qui ho trascorso la mia vita e mi trovo benissimo“.

INFORTUNIO BRUTTO – Messi ha poi proseguito parlando del suo infortunio, in via di guarigione ma che lo terrà fuori ancora per qualche partita: “Ho avuto una sensazione diversa dalle altre volte, ho capito subito che non era una cosa di poco conto. Per un atleta essere infortunato è la peggiore sensazione del mondo ma adesso l’unica cosa da fare è essere paziente e recuperare al meglio. Ho sempre detto che non mi sono fissato una data per il rientro, tornerò a giocare solo quando mi sentirò completamente guarito“.

LIONEL MESSI VS CRISTIANO RONALDO – Messi contro Ronaldo, Leo contro Cristiano, LM10 contro CR7, in qualunque modo la si voglia mettere la sfida eterna tra questi due artisti del calcio moderno è evidente, non per l’argentino però, che non vuole confronti con il portoghese: “La gente ci vede in competizione ma le cose non stanno così. Io non competo con lui e credo che lui non compete con me, io penso solo a fare del mio meglio per la squadra”.

SHARE