Klopp dice la sua “Dobbiamo difendere meglio. Gli attaccanti pure…”

Klopp dice la sua “Dobbiamo difendere meglio. Gli attaccanti pure…”

klopp-liverpool

Dopo il pareggio per 1-1 contro il Rubin Kazan in Europa League è già tempo di rialzarsi per il Liverpool del tecnico teutonico Jürgen Klopp. Quest’oggi l’ex allenatore del Borussia Dortmund è intervenuto in conferenza stampa in ottica Premier League, con i Reds che domenica dovranno vedersela ad Anfield contro il Southampton.

KLOPP CONFERENZA STAMPA Queste le parole di Jürgen Klopp nella conferenza stampa ufficiale “Ho 48 anni e so che dovrei dare più peso alle parole, devo dire che ho qualche problema con il passaggio dal tedesco all’inglese. Al momento è tutto ok, devo comunque dire che non sono molto soddisfatto della situazione. Dobbiamo pensare al prossimo impegno di domenica, è molto più importante di quello che mi aspetto della stagione” poi il riferimento al match contro il Rubin Kazan “Abbiamo visto due match completamenti differenti, dobbiamo imparare a difendere meglio. Ho visto molte cose buone, in fondo però non sono state abbastanza”.

Klopp ha poi spiegato “Non credo che commetteremo il medesimo errore due volte di fila. Un’esperienza in più può sempre tornare comoda in futuro” sulla tattica di domenica “Non so se sia possibile giocare con due attaccanti al momento, devono essere entrambi in forma per poter essere schierati. Poi noi dobbiamo pensare a mettere in risalto la nostra qualità in mezzo al campo”.

Sull’avversario, il Southampthon, Klopp ha dedicato un’analisi in diretta “Certo che abbiamo già iniziato a studiare la tattica del Southampton. Prima della partita ci riuniamo con i giocatori e spieghiamo la tattica. Devo dire che dopo aver visto il match contro il Chelsea ne so di più sul loro conto, davvero niente male. Dobbiamo tenere a mente che sarà una partita molto impegnativa, loro hanno grande forza fisica e una buona organizzazione in campo, portano spesso pressing alto con almeno sei giocatori mentre i restanti si mantengono più bassi a protezione della propria porta. Noi dobbiamo giocare a calcio, se non possiamo farlo dobbiamo giocarcela sulle palle lunghe come fanno loro che hanno Pellè“.

Chiosa finale del tecnico tedesco “Tutti gli attaccanti devono difendere. Non avete mai sentito dire ‘la miglior difesa è l’attacco?’ Beh, se gli attaccanti riescon a portare il pressing alto è un modo intelligente per aiutare tutta la manovra di squadra”.

 

Stefano Mastini