SHARE

Rassegna stampa estero, le prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi internazionali: in Inghilterra l’argomento del giorno è certamente Josè Mourinho, ancora ko con il Chelsea al cospetto del nuovo Liverpool di Jurgen Klopp, sempre più in bilico. Il vate di Setubel sembra però non voler arrendersi all’evidenza e dichiara di “voler restare e combattere ancora“. In Spagna spazio alla fuga di Real Madrid e Barcellona, già padrone della Liga con il Celta Vigo che non molla alle loro spalle; l’Equipe, oltre a celebrare gli All Blacks campioni del mondo di rugby, celebra la sofferta vittoria del Lione, unico “inseguitore” credibile del Psg primissimo in classifica. In Portogallo allungo dello Sporting Lisbona grazie a un calcio di rigore del solito Teofilo Gutierrez che “mata” l’Estoril.

Non c’è pace per Josè Mourinho, battuto 3-1 in a Stamford Bridge dalla bestia nera Jurgen Klopp (che l’aveva già eliminato con il Borussia Dortmund nella Champions League 2012/2013); e mentre il Chelsea sprofonda al quindicesimo posto in classifica, i tifosi dei Blues dedicano al loro condottiero cori d’amore incoraggiamento a non abbandonare la braca che affonda; Mou non ci pensa nemmeno e si dice pronto a “restare e combattere ancora” pèr cercare di riaddrizzare una situazione complicatissima. Prigioniero di un contratto che in caso di licenziamento prevede un risarcimento record, il portoghese dovrebbe restare al timone, almeno fino alla gara di Champions con la Dinamo Kiev, decisiva per il passaggio del turno.

In assenza di Leo Messi, tocca a Luis Suarez e Neymar trascinare il Barca in testa alla Liga, assieme ai rivali del Real Madrid; “Sport” celebra la doppietta letale del duo sudmericano in casa del Getafe. Pesca dalla Cantera invece Rafa Benitez che batte il Las Palmas, grazie anche alle reti di Isco e Jesè, prodotti del vivaio delle Merengues; in gol anche Cristiano Ronaldo, all’ottavo centro stagionale.

In Francia ci si aggrappa al Lione nella speranza di tenere quantomai aperto un campionato che appare già deciso; l’Ol vince ma non convince, issandosi comunque al secondo posto in classifica, a meno 10 dal Psg dominatore di queste prime giornate. Ancora un successo in Portogallo per la capolista Sporting Lisbona che, grazie al terzo centro in campionato di Teo Gutierrez, batte l’Estoril e in attesa del Porto continua a comandare; la squadra di Alberto Aquilani, dopo anni di delusioni, sembra finalmente avere le carte in regola per lottare per il titolo.

SHARE