SHARE

dinatale

Udinese-Sassuolo, in programma oggi al Friuli, vedrà di fronte due formazioni con obiettivi diametralmente opposti. I padroni di casa stanno ancora lottando nel tentativo acquisire una identità che possa permetter loro di allontanarsi dalle posizioni più rischiose del fondo della classifica. Completamente differente il discorso per i neroverdi, capaci nel turno infrasettimanale di rilanciarsi dopo la sconfitta di San Siro e superare la Juventus con una prodezza balistica di Nicola Sansone.

UDINESE-SASSUOLO- LE FORMAZIONI UFFICIALI

UDINESE (3-5-2) Karneziz; Wague, Danilo, Felipe; Edenilson, Badu, Lodi, Bruno Fernandes, Adnan; Thereau, Di Natale. All.: S. Colantuono.

SASSUOLO (4-3-3) Consigli; Vrsaljko, Terranova, Acerbi, Longhi; Biondini, Missiroli, Duncan; Berardi, Defrel, Floro Flores. All.: E. Di Francesco.

LE PAROLE DEI MISTER

COLANTUONO- “Il primo tempo di Roma è stato super negativo. Per ora non dobbiamo guardare la classifica; dobbiamo applicarci, archiviare la brutta pagina di Roma, soprattutto nei primi dieci minuti di gioco. Venivamo da quattro risultati utili consecutivi e abbiamo fatto molto male. Stiamo lavorando per crescere ed evitare episodi del genere. Dobbiamo essere pronti contro il Sassuolo, una squadra attenta e cresciuta molto negli anni. È un osso duro, ma abbiamo tanta voglia di fare bene e sto lavorando in maniera serrata su questa paura che a volte ci fa stare bassi. Le partite in casa dobbiamo giocarle a una certa maniera, altrimenti non riusciamo a tirarci dietro i tifosi. Anche se non si può avere magari aggressività per 90 minuti, almeno proviamo a farlo”.

DI FRANCESCO- “La vittoria con la Juve ci deve dare l’entusiasmo per stare sempre sul pezzo. Tutti hanno bisogno di punti, anche noi vogliamo continuare il nostro percorso e vincere ci vuole grandissimo rispetto per l’avversario e ci vogliono la determinazione e la cattiveria agonistica viste contro la Juve. Sono una squadra equilibrata, conosco Colantuono, è stato il mio mister. C’è grandissimo desiderio di scendere in campo, farò le mie valutazioni ma sono contento di vederli così”

SHARE