Home Italia Empoli-Juventus, probabili formazioni: Evra preferito a Sandro

Empoli-Juventus, probabili formazioni: Evra preferito a Sandro

empoli-juve

Vive un ottimo momento l’Empoli, corsaro lo scorso lunedì a Palermo e fuori dalla zona calda. I ragazzi di Giampaolo hanno ritrovato smalto e bel gioco e si preparano ad accogliere una Juventus poco brillante ma in via miglioramento, almeno sul piano dei risultati. Pochi dubbi tra i toscani, costretti a rinunciare al lungodegente Croce. Solita bagarre in cabina di regia con Maiello in vantaggio su Dioussè (apparso affaticato nelle ultime uscite) e Ronaldo. Infermeria quasi svuotata in casa Juve, restano ai margini Pereyra e Asamoah, non convocabili per la trasferta toscana. Qualche dubbio sul modulo iniziale ma, molto probabilmente, i bianconeri si presenteranno al “Castellani” con un 4-3-3. Probabile turno di riposo per Chiellini.

Empoli-Juventus

EMPOLI 4-3-1-2: Skorupsky; Llaurini, Tonelli, Costa, Rui; Miello, Paredes, Zielinsky; Saponara; Pucciarelli, Maccarone.

JUVENTUS 4-3-3: Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra; Marchisio, Khedira, Pogba; Cuadrado, Morata, Dybala.

Le dichiarazioni della vigilia

Così Allegri, tecnico della Juventus: “Vista la classifica del campionato, è una partita importante, ma per noi sono tutti importanti, perché siamo indietro in classifica. Soprattutto dobbiamo tornare a vincere in trasferta e soprattutto una cosa importante, dobbiamo cercare di vincere la seconda partita di seguito in campionato, visto che in questo momento non siamo riusciti a farlo. Per quanto riguarda Daniele Rugani, non è che domani perché andiamo a giocare a Empoli deve giocare Rugani. A parte che Daniele è un ragazzo bravo, un giocatore molto bravo, un giocatore di sicuro avvenire. Non scordiamoci che la Juventus ha tre difensori centrali importanti, compreso Caceres, il quarto, anche se è un po’ in ritardo per via dell’infortunio che ha avuto, tra i più forti che ci sono in Europa. Vale a dire Barzagli, Chiellini e Bonucci. Che poi Daniele sia il futuro della Juventus, credo che questo innegabile e sia fuori da ogni dubbio e da ogni discussione, ma in questo momento deve avere la pazienza per continuare ad allenarsi come ha fatto finora”. Così Giampaolo, tecnico dell’Empoli: “Per fare risultato non basterà fare una prestazione ottima, ma ci devi aggiungere qualcos’altro. Dopo le ultime prestazioni posso dirvi che siamo in condizioni psicofisiche per giocarcela”. Il tecnico non crede neanche alla crisi della squadra bianconera: ” È normale che l’eco di sconfitte e pareggi per la Juve sia diverso, ma questa è una squadra che ha cambiato molto, ed è normale un periodo così, ma io credo che abbia tutti i numeri per rientrare nella lotta scudetto”. Giampaolo non è d’accordo con chi dice che in palio non ci sia niente da perdere: “In palio ci sono i tre punti e poi da perdere c’è la crescita a livello mentale. I complimenti e basta non ci servono. È una sfida in cui ti confronti e quindi hai da perdere. La settimana scandita anche da un certo tipo di lavoro perché abbiamo giocato partite ravvicinate. In questa squadra ci sono margini per migliorare e quindi non bisogna abbassare la guardia anche perché il campionato è fatto di tante cose come la gestione psicologica”.

Previous articleNapoli-Udinese, probabili formazioni: Insigne in vantaggio, Colantuono in emergenza
Next articleThiago Silva si scopre: “Penso che Cristiano Ronaldo verrà al PSG”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here