SHARE

HIGUAIN

La nona rete in campionato di Gonzalo Higuain regala i tre punti al Napoli di Sarri. Partita sofferta, soprattutto nel finale, ma gli azzurri meritano il successo per quanto creato fino al 70′. Grande partita di sacrificio dell’Udinese che fino alla fine ha tenuto in bilico il risultato ma le assenza di Zapata e Di Natale pesano sulla qualità dell’attacco.

Analisi – Il 3-5-1-1 deciso da Colantuono blocca gli uomini di Sarri. Le marcature a uomo su Jorginho ed Hamsik costringono spesso al lancio lungo e a costruire una manovra offensiva fluida ma non costante. I friulani ribattono colpo su colpo e non si chiudono totalmente dietro la linea della palla, ma provano a ripartire con criterio, ne viene fuori un primo tempo a ritmi alti ed interessante con il Napoli a farla da padrone. Le fonti di gioco bloccate spingono Higuain a cercare la giocata del fuoriclasse così al 21′ in un istante stoppa il pallone spalle alla porta, si gira in un fazzoletto e prova la conclusione ma il pallone si spegne di poco fuori. Sarri intuisce le difficoltà della manovra e avvicina i due esterni Insigne e Callejon, quasi ad agire da trequartisti. La mossa sembra decisiva e le occasioni fioccano in uscita dal pressing avversario: al 28′ Allan serve Higuain in area ma Karnezis chiude lo specchio, al 33′ Callejon a tu per tu con il portiere viene chiuso con uno straordinario intervento che anticipa il tocco dello spagnolo e sulla respinta Hamsik da buona posizione tira a lato. Ancora Higuain chiude il primo tempo con un tiro ad incrociare ma la palla esce fuori di poco. Nella ripresa gli azzurri aumentano il ritmo ed è proprio l’attaccante argentino ha trovato la 200esima perla in partite di club: Jorginho serve il Pipita che dalla sinistra resiste alle marcature di Widmer e Wague, cerca lo spazio e trova la conclusione in diagonale che bacia il palo interno per poi insaccarsi alle spalle di Karnezis. Colantuono inserisce Aguirre, il Napoli non riesce a trovare il colpo del ko e appare stanco soprattutto nell’ultimo passaggio così l’Udinese cerca di pungere sulle palle inattive. E proprio al 65′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva l’occasione più pericolosa per i friulani ma il colpo di testa di Widmer sul primo palo viene respinto d’istinto da Reina. La partita si trascina e i padroni di casa non riescono a chiuderla, così l’Udinese approfitta dell’evidente stanchezza degli avversari e negli ultimi minuti provano a trovare il colpo del pari ma non costruiscono un’azione degna di nota e così il Napoli, nonostante qualche affanno finale, conquista i tre punti

Il momento – Il nono sigillo di Gonzalo Higuain cambia il volto della partita. L’argentino, ben imbeccato da Jorginho, resiste all’assalto di due difensori e trova l’angolino perfetto per battere Karnezis.

La giocata – Nel primo tempo ancora Higuain aveva incantato il San Paolo con una giocata da fuoriclasse. Stop spalle alla porta, immediato movimento a girarsi e conclusione fulminea di poco fuori.

I protagonisti – Nel Napoli oltre al già citato Higuain, grande prestazione di Faouzi Ghoulam sempre presente in fase offensiva con cross insidiosi. Nell’Udinese partita di sacrificio di Lodi e Iturra francobollati a Jorginho e Allan, interessante la prova di Aguirre che riesce a ravvivare l’attacco dopo il suo ingresso.

Napoli-Udinese tabellino e pagelle
NAPOLI-UDINESE 1-0
(primo tempo 0-0)
MARCATORE Higuain all’8′ s.t.
NAPOLI (4-3-3) Reina 6,5; Hysaj 6, Koulibaly 6, Albiol 6, Ghoulam 6,5; Allan 6, Jorginho 6.5, Hamsik 5,5; Callejon 5,5 (dal 33′ s.t. El Kaddouri sv), Higuain 7 (dal 37′ s.t. Gabbiadini sv), Insigne 5,5 (dal 23′ s.t. Mertens 5,5) (Rafael, Gabriel, Strinic, Henrique, Valdifiori, Maggio, David Lopez, Chiriches, Chalobah). All.: Sarri.
UDINESE (3-5-1-1) Karnezis 7; Wague 6,5, Danilo 6, Felipe 5,5 (dal 7′ s.t. Piris 6); Widmer 6, Badu 5,5, Lodi 6, Iturra 6 (dal 25′ s.t. Ali Adnan 6), Edenilson 5; Bruno Fernandes 5 (dal 12′ s.t. Aguirre 6); Thereau 5,5. (Romo, Meret, Perica, Marquinho, Pasquale, Camigliano, Heurtaux, Lucas Evangelista). All.: Colantuono.
ARBITRO Celi di Bari.
NOTE Ammoniti: Felipe, Wague, Koulibaly, Piris, Albiol. Angoli: 7-5 per il Napoli. Recupero: / p.t.; 4′ s.t.

SHARE