SHARE
Paulo Sousa, Fiorentina
Paulo Sousa, Fiorentina

sousa-fiorentina

Fiorentina ancora in testa dopo la bella vittoria sul campo della Sampdoria. I viola di mister Sousa vincono e convincono grazie al solito Ilicic, assist e gol per lui stasera, con tutta la squadra però che dimostra una crescita incredibile soprattutto dal punto di vista del carattere, vincere a Genova senza subire gol non è di certo cosa da tutti.

SOUSA Queste le parole del tecnico della Fiorentina Paulo Sousa ai microfoni di Sky dopo il posticipo del Marassi di Genova Sampdoria-Fiorentina “Noi siamo un processo che ha sempre un inizio e mai una fine, è una dinamica che deve sempre continuare. I nostri avversari ci vedono in difficoltà e noi dobbiamo sempre cercare di fare di più per andare avanti. Gli allenamenti a porte aperte sono positive? Abbiamo fatto a Moena e a casa nostra, è normale, non abbiamo tantissimo da nascondere”.

Sousa ha parlato poi del match “Oggi è stato importante. Siamo stati condizionati dall’inizio del match, i giocatori hanno fatto molto possesso palla ed è stato importante, c’è stato poi controllo emozionale, è qualcosa su cui stiamo lavorando tanto per rimanere lì. Il tempo per preparare il match? Abbiamo avuto pochissimo tempo per preparare questa partita, abbiamo però buone basi su cui lavorare e possiamo portare avanti il nostro piano tattico, grazie a Dio abbiamo una buona base con la quale possiamo affrontare chiunque. Era molto difficile vincere qua e sono molto contento di aver fatto una partita di livello, faccio i miei complimenti ai ragazzi”.

Poi sulle individualità “Per me tutti i giocatori sono importanti, io non individualizzo, i giocatori sono bravi a capire quallo di cui la squadra ha bisogno, cerchiamo di difendere con la palla che è la base del nostro modo di giocare”.

 

Stefano Mastini

SHARE