Insigne: “Una soddisfazione segnare qui dopo tutte le offese che mi hanno rivolto”

Insigne: “Una soddisfazione segnare qui dopo tutte le offese che mi hanno rivolto”

142101807-1e3177c9-ccf0-4463-8dff-0fabcaacc256

Il Napoli di Maurizio Sarri vince sul difficile campo dell’Hellas Verona e si porta momentaneamente in testa alla classifica, scavalcando Fiorentina, Inter e Roma. Tra i protagonisti c’è ancora Lorenzo Insigne, per lui il gol che ha sbloccato l’incontro e l’assist vincente a Gonzalo Higuain per lo 0-2 finale. Nel mezzo i soliti insulti del pubblico di casa rivolti al calciatore azzurro durante tutta la gara. Queste le parole di Insigne arrivate al termine della gara vinta dagli azzurri al Bentegodi: “Sapevamo che avremmo affrontato una squadra dura, molto fisica ed in buona condizione, nonostante le loro difficoltà in classifica. Siamo stati bravi a non tirarci indietro, a fare il nostro calcio e continuare ad insistere fino alla fine. Sono contento per questa vittoria. E’ una grande soddisfazione aver segnato qui dopo tutto quello che hanno detto contro di me e le tante offese che mi sono state rivolte durante tutta la gara. Dedico questa vittoria alla mia città che ci teneva tanto a questa partita. Noi andiamo avanti gara dopo gara, proviamo a fare il nostro gioco sempre, partita dopo partita. Aspettiamo per vedere dove arriviamo”.

“L’abbraccio a Sarri? Il mister mi sta dando fiducia e io cerco sempre di ricambiarla ogni volta che scendo in campo. Contro il Palermo l’altra volta mi ero arrabbiato, ma ho chiesto già scusa. L’importante è vincere le partite. Stiamo dando il massimo per arrivare in fondo, ci godiamo questa vittoria e a fine campionato vediamo. Ogni domenica scendiamo in campo per fare una grande partita. Anche se tanti giocatori sono stati impegnati in Nazionale sono tornati e si sono messi a disposizione, uno tra tutti Higuain che era reduce da un lungo viaggio. I giocatori sono gli stessi dell’anno scorso, il mister ci sta trasmettendo grinta e voglia di imporre il nostro gioco”.