SHARE

duda-legia-inter

Ondrej Duda è il nuovo pezzo pregiato del calcio slovacco. Considerato in patria come l’erede di un certo Marek Hamsik, il trequartista classe 1994 attualmente in forza al Legia Varsavia ha visto sfumare in estate il suo approdo in Serie A a causa del tanto vituperato Fair Play Finanziario; al centro della diatriba la regola che avrebbe vietato all’Inter di Mancini di acquisire il giocatore dovendo versare l’intero importo richiesto dalla società polacca in un’unica transazione.

DUDA SVELA Queste le parole di Ondrej Duda ai microfoni di Polskatimes – Sportowefakty e riportate da FcInterNews.it Il problema era legato alle norme del Fair Play Finanziario. L’Inter è stata sanzionata dall’Uefa e pertanto non poteva permettersi di agire liberamente sul mercato in entrata. Anche se i rappresentanti del club milanese avevano già concordato col Legia Varsavia il prezzo del trasferimento”.

Ha poi continuato Duda “Il mio club voleva il pagamento in un’unica soluzione e questo per loro era un problema. Ero praticamente un giocatore dell’Inter, ma i rappresentanti nerazzurri il giorno dopo hanno cambiato idea, perché un pagamento unico avrebbe comportato una sanzione. Non appena fosse arrivato l’ok del pagamento, avrei firmato un contratto di tre anni e mezzo o quattro. Ma purtroppo nulla di tutto ciò è avvenuto e sono rimasto a Varsavia” poi la chiosa finale del pezzo pregiato del Legia Varsavia “Il mio futuro? Nessuno sa cosa accadrà, forse in inverno arriveranno nuove offerte interessanti. Ma non voglio andare via per forza dal Legia Varsavia”.

Dribbling e capacità di legare i reparti, queste le doti principali di Ondrej Duda che, ancora 21enne, sembra essere pronto per tentare la sorte lontano dall’est Europa, molti club (Bundesliga e Premier League in primis) sarebbero interessati a mettere sotto contratto il giocatore, chissà poi che non siano gli stessi nerazzurri a cercare il colpaccio, magari sperando di poter ottenere le giuste garanzie al momento delle strette di mano.

 

Stefano Mastini

SHARE