Rassegna stampa estero: Van Gaal punta gli scontenti Bale e Ronaldo

Rassegna stampa estero: Van Gaal punta gli scontenti Bale e Ronaldo

Rassegna stampa estero, le prime pagine dei principali quotidiani sportivi europei:

L’uragano Kane si abbatte sulla Premier League: il bomber inglese trascina il Tottenham nella vittoria per 4-1 sul West Ham. Grazie alla doppietta realizzata contro gli Hammers, Kane sale a quota 8 reti segnate nelle ultime cinque partite con gli Spurs, dopo un avvio stentato che lo aveva visto realizzare un solo gol nelle prime 13 uscite stagionali. Come il Napoli in Italia, il Tottenham non perde in campionato dalla prima giornata e con la vittoria nel derby rientra di prepotenza nel lotto delle candidate ad un posto in Champions League.
Intanto a Manchester, sponda United, si guarda con attenzione alla situazione in casa Real Madrid: dopo la brutta sconfitta nel Clasico infatti, pare che lo spogliatoio di Benitez sia definitivamente esploso. Tra i più insofferenti le stelle Ronaldo e Bale, con il portoghese che avrebbe addirittura posto un ultimatum a Florentino Perez. Van Gaal resta quindi alla finestra, sognando di riportare a casa CR7 o di raggiungere quel Gareth Bale tanto inseguito nel corso delle passate sessioni di mercato.

In Spagna è ancora lunga la scia di scorie lasciata dal Clasico. I quotidiani catalani nel giudicare il Barcellona parlano di ciclo senza fine e di estasi totale, mentre a Madrid a tenere banco è il processo a presidente, tecnico e giocatori. Florentino Perez sembra intenzionato a confermare Benitez, rifiutando di sconfessare le proprie scelte nonostante la piazza chieda a gran voce il ritorno di Carlo Ancelotti. Il presidente del Real non è solito tornare sui propri passi, ecco perchè il primo nome sulla lista in caso di esonero di Benitez è quello del suo pupillo Zidane. Intanto l’Atletico Madrid vince in casa del Betis e scavalca i Blancos al secondo posto in classifica.

In Francia prime pagine per il ritorno del Marsiglia, vittorioso sul campo del Saint-Etienne e desideroso di rilanciarsi dopo un avvio di stagione disastroso.
La squadra di Michel, trascinata dai gol del solito Batshuay e di N’Koudou, sale al dodicesimo posto in classifica, mentre il Saint-Etienne, alla seconda sconfitta consecutiva, passa da secondo a settimo in classifica nel giro di due partite. Grande affollamento alle spalle di un Psg che a Novembre ha già le mani sul titolo.
Titolo che in Portogallo manca da 13 anni allo Sporting Lisbona capolista. La squadra dell’ex Benfica Jorge Jesus è sola in vetta e scopre in Islam Slimani il proprio talismano: ogni volta che l’attacante algerino va a segno infatti, i Leões portano a casa i tre punti.