Rassegna stampa Italia: Inter inarrestabile, Napoli in scia

Rassegna stampa Italia: Inter inarrestabile, Napoli in scia

Rassegna stampa Italia, le prime pagine dei principali quotidiani sportivi italiani:

La Gazzetta dello Sport apre con in fari puntati sul posticipo tra Inter e Frosinone: “BIABIASI’, INTER 30 E LODE”. I nerazzuri colgono la prima goleada stagionale e grazie al 4-0 sui ciociari stacca Fiorentina e Napoli issandosi al primo posto in solitaria. Serata speciale per Biabiany, che torna al gol dopo i problemi al cuore che stavano per fermare la sua carriera. Per la capolista ora c’è la partita della verità, lunedì prossimo contro il Napoli.
I partenopei sono reduci da 16 risultati utili consecutivi e dalla vittoria di Verona che ha messo in vetrina ancora una volta il talento di Insigne e Higuain.
Nel tennis, Novak Djokovic travolge Roger Federer nella finale dell’ATP World Tour Finals e centra il quarto successo consecutivo nel torneo finale, il quinto in carriera a -1 proprio dallo svizzero. Djokovic chiude così un annata straordinaria che lo ha visto protagonista di 15 finali consecutive e delle vittorie, tra le altre, di tre Slam e sei Master 1000.

Tuttosport celebra il rendimento di Paulo Dybala, match winner contro il Milan e a sorpresa anche maratoneta bianconero: “INCREDYBALA, CORRE 12 Km A PARTITA”. In molti sostengono che il paragone con Tevez non sia calzante per via dello spirito di sacrificio insuperabile dell’Apache. Il quotidiano di Torino dimostra invece che l’ex Palermo ha già superato il rendimento del connazionale.
Spazio anche per il Torino, che torna alla vittoria dopo quasi due mesi e lo fa battendo una delle squadre ancora imbattute tra le mura amiche in questo campionato: l’Atalanta. In taglio alto, menzione d’onore per l’Inter capolista, che ritrova anche i gol di Mauro Icardi: “Segna anche Icardi, l’Inter non scherza”

Sul Corriere dello Sport la prima pagina è tutta per Maurizio Sarri ed il suo Napoli: l’allenatore azzurro vive sentimenti diametralmente opposti a quelli del predecessore Rafa Benitez, sotto accusa a Madrid dopo il flop nel Clasico. A trascinare il Napoli a Verona sono stati ancora una volta Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne, che ha dichiarato “E’ bello fare gol ai veronesi che insultano”.
Spazio anche per l’Inter e per il Bari che comincia a correre forte in Serie B. Intanto Roma attende il Barcellona, prevista una grande presenza di tifosi catalani.