Sassuolo, Di Francesco: “a Consigli farò fare le ripetute sui mille, come Zeman”

Sassuolo, Di Francesco: “a Consigli farò fare le ripetute sui mille, come Zeman”

di francesco-serie a

Di Francesco amareggiato e arrabbiato dopo il pari sfumato all’ultimo secondo in quel di Marassi: il tecnico del Sassuolo “minaccia” Consigli e critica Cannavaro.

Al tecnico del Sassuolo Eusebio Di Francesco non ha andata per niente giù la sconfitta subita dai suoi giocatori in casa del Genoa, nella tredicesima giornata di Serie A. Dopo aver dovuto giocare in dieci per via dell’espulsione di Berardi e aver agguantato il pareggio nei minuti di recupero, i neroverdi sembravano essere riusciti a portare un punto utile a casa. Invece, il colpo di testa di Pavoletti ha rovinato i piani del tecnico ex Pescara e Lecce, costretto a commentare una sconfitta arrivata all’ultimo secondo.

Molto irritato per l’andamento della sfida, Di Francesco ha commentato brevemente gli avvenimenti chiave del finale di partita, lasciandosi andare ad un mini sfogo che lascia presagire allenamenti più duri del solito per i suoi calciatori, e in particolar modo per il suo portiere titolare: “In 10 contro 10 abbiamo sofferto veramente troppo. Nel finale siamo stati molto ingenui: Cannavaro non ha usato l’esperienza su Pavoletti, mentre Consigli aveva appena fatto 100 metri per esultare. Vorrà dire che gli farò fare un po’ di ripetute sui mille, come faceva Zeman“. In effetti, Consigli era salito per andare a saltare sul corner che poi ha portato al pari momentaneo di Acerbi e, forse per disattenzione o per stanchezza, non è sembrato reattivissimo sul colpo di testa di Pavoletti, tagliato e preciso ma comunque sul suo palo e, quindi, non impossibile da neutralizzare, specie per un portiere del suo valore.

Più in generale, per il Sassuolo si tratta ovviamente di una grande occasione persa: la sconfitta contro il Genoa allunga il distacco verso il quarto posto e, al contempo, diminuisce il ritardo della Juventus, ora distante soltanto un punto. Di Francesco dovrà lavorare insieme ai suoi calciatori per ritrovare la vittoria già nel prossimo turno, in maniera tale da poter comprendere se la squadra potrà effettivamente lottare per un piazzamento europeo o se sarà costretta, alla lunga, a lasciare campo ad altre formazioni più attrezzate.