Scozia, la nuova maglia strizza l’occhio al passato

Scozia, la nuova maglia strizza l’occhio al passato

Scozia prima maglia

La Scozia non sarà presente ai prossimi Europei in Francia, quindi lo sguardo è già rivolto al futuro, ovvero alle qualificazioni ai mondiali di Russia 2018.
La nazionale scozzese affronterà nel gruppo F Inghilterra, Slovenia, Slovacchia, Lituania e Malta, cercando di strappare il pass per una competizione che inizierà esattamente 20 anni dopo l’ultima apparizione della Scozia ad un mondiale, quello di Francia ’98.
Proprio a quell’avventura – terminata al primo turno – si ispira la nuova maglia che Adidas ha disegnato per la selezione guidata da Gordon Strachan.

Lo slogan di Adidas è #BETHEDIFFERENCE, e per applicarlo alla maglia scozzese, il produttore tedesco ha pensato di mantenere il colore tradizionale, ma aggiungendo al disegno uno dei più famosi elementi della tradizione scozzese. Stampa tartan del classico colore navy blue, con la novità del collo a V bianco cosiccome le maniche sulle quali le consuete strisce Adidas sono di colore navy blue.
Qualche perplessità in più l’ha destata la seconda maglia, il cosiddetto “away kit”, che sarà di colore rosa fluorescente con inserti neri. Una scelta che scatenato l’ironia del web, ma che il sito della federazione scozzese ha difeso con intelligente senso dell’umorismo: “L’utilizzo del rosa fluorescente renderà riconoscibili tra la folla sia i giocatori che i tifosi scozzesi”.
In realtà la scelta del colore non è del tutto casuale. Già nel 1999 infatti, quando le maglie della Scozia erano prodotte da Umbro, la nazionale scozzese giocò diverse partite con una maglia color salmone, con banda orizzontale blu scuro come pantaloncini e calzettoni. Il perchè è presto detto: il rosa è infatti uno dei colori storici della nazionale scozzese, che a cavallo tra 19°e 20° secolo giocò svariate partite con la maglia ribatezzata “Rosebery”, in onore del conte di Rosebery che presiedeva l’allora federcalcio scozzese.
Se la scelta renda o meno omaggio alla storica casacca della Tartan Army, è questione di opinioni. Se la decisione di legarsi alle tradizioni sarà di buon auspicio lo dirà il campo. Di sicuro però, con indosso queste maglie non si passa inosservati.

Scozia seconda maglia