Champions League: Juventus-Manchester City 1-0, qualificazione e primo posto targati Mandzukic

Champions League: Juventus-Manchester City 1-0, qualificazione e primo posto targati Mandzukic

JuveCity

Vittoria decisiva per i bianconeri per la qualificazione agli ottavi di Champions League: ecco analisi e pagelle di Juventus-Manchester City.

 

CHIAVE TATTICA – Allegri manda in campo la sua Juventus con il solito 3-5-2 che, in molte fasi di gioco, diventa 4-3-3. Quest’ultimo è in effetti anche il modulo del City, con varie modifiche per via delle assenze. Nonostante una formazione lontana da quella tipo, la squadra di Pellegrini riesce a manovrare con un ottimo possesso palla, quasi avvolgente. La Juventus sfrutta invece molto bene le fasce, anche grazie al gioco verticale impostato da Marchisio e Pogba. Alex Sandro e Lichtsteiner danno grande profondità in fase offensiva e, quando possibile, Dybala e Mandzukic cercano di coprire almeno la fascia sinistra per evitare buchi. Proprio dalla sinistra arriva la rete del vantaggio, che la Juve difende con discreto ordine nella prima frazione. Secondo tempo che presenta una Juventus molto aggressiva, che fa del pressing alto l’arma per inibire il gioco degli inglesi. Pellegrini si gioca invece la carta Sterling al posto di uno spento Aguero, con l’inglese che si sistema come falso nueve in avanti. Le squadre si allungano per obiettivi diversi: la Juve vuole chiuderla e Allegri inserisce Cuadrado per spiccare il volo sulle fasce in contropiede, il City cerca il pari. La rabbia agonistica della Juve però paga e il risultato non cambia.

I PROTAGONISTI – Alex Sandro sembra davvero in forma smagliante: il terzino brasiliano è sempre pronto alla galoppata e pare esser migliorato anche nei compiti difensivi. Bene anche Mandzukic, oggi letale e nel vivo del gioco, ottima anche la prestazione di Buffon. Nel City Aguero molto sprecone, mentre Hart è spesso provvidenziale.

LA GIOCATA – Più che la rete di Mandzukic, ad essere decisive sono un paio di parate di Buffon: la prima su Aguero nel primo tempo, la seconda su Yaya Toure nella ripresa.

IL MOMENTO – Il vantaggio della Juventus arriva nei primi venti minuti, una tempistica decisiva: col passare dei minuti, il City avrebbe potuto ingabbiare i bianconeri con il possesso palla. Mandzukic ha però evitato questa eventualità.

 

 

TABELLINO JUVENTUS-MANCHESTER CITY

FORMAZIONI
JUVENTUS (3-5-2): Buffon 7; Barzagli 6, Bonucci 6, Chiellini 6; Lichtsteiner 6,5, Sturaro 6, Marchisio 6, Pogba 5,5, Alex Sandro 7 (77′ Evra 6); Dybala 6 (82′ Cuadrado s.v.), Mandzukic 7 (54′ Morata 6). All. Allegri

MANCHESTER CITY (4-3-3): Hart 6,5 (80′ Caballero s.v.); Sagna 6, Demichelis 5,5, Otamendi 5,5, Clichy 5; Fernando 6, Yaya Toure 6, Fernandinho 6 (60′ Delph 5,5); Jesus Navas 6, Aguero 5,5 (68′ Sterling 5,5), De Bruyne 5,5. All. Pellegrini

AMMONITI: Fernandinho, Jesus Navas, Sagna (M)

MARCATORI: 18′ Mandzukic (J)