Rassegna stampa Italia: Roma, che schianto! Stasera c’è la Juventus…

Rassegna stampa Italia: Roma, che schianto! Stasera c’è la Juventus…

rassegna stampa italia

Edicola mattutina di Maidirecalcio: ecco la rassegna stampa con i maggiori quotidiani sportivi d’Italia di mercoledì 25 novembre 2015.

La Roma di Rudi Garcia ritorna da Barcellona con ben sei gol nel sacco. La Gazzetta dello Sport apre con l’istantanea di Messi intento a siglare la sua personalissima doppietta “Batosta marziana – La Roma crolla a Barcellona 6-1. Non c’è mai stata partita. Gli extraterrestri guidati da un grande Messi hanno dominato”. In alto slider dedicato alla Juventus, stasera gli uomini di Allegri sono chiamati alla grande prova contro il Manchester City: “Gol&The City – Juve prenditi gli ottavi, Allegri ‘Solo vincere'”.

Per il Corriere dello Sport il titolo è decisamente forte “Roma umiliata – Champions: giallorossi ancora travolti, stavolta dal Barca”. Il quotidiano capitolino rincara la dose con l’editoriale in basso “Non si può perdere in questo modo” che rinfaccia a Garcia l’ennesima goleada subita contro una grande in Champions League, sicuramente uno dei tanti nei della gestione del francese. Nei box in alto spazio alle notizie da Napoli “Allarme, Bruges-Napoli si gioca a porte chiuse – Continua l’incubo terrorismo in Belgio”.

Di tutt’altro avviso è il quotidiano piemontese Tuttosport che si sofferma soprattutto sull’atmosfera dello Stadium in occasione di Juventus-Manchester City di stasera; “Ju Can – Il successo garantirebbe ai bianconeri il passaggio del turno con 90′ di anticipo. Ma il Manchester, già qualificato, deve cancellare il flop Premier League”. Nei box sotto focus di casa bianconera: si va dalle attenzioni di Allegri nei confronti di Paul Pogba fino alla situazione di Isco in rotta con il Real Madrid, passando per Morata il “Re i coppe”. Solo colonna laterale di destra per la batosta rimediata dalla Roma a Barcellona: “Roma umiliata 6-1! – Altra figuraccia in Champions League, doppiette di Suarez e Messi”.

Stefano Mastini