Basilea-Fiorentina 2-2, analisi e pagelle: Bernardeschi non basta

Basilea-Fiorentina 2-2, analisi e pagelle: Bernardeschi non basta

basilea-fiorentina-bernardeschi

“Fiorentina sciupona e sfortunata in quel della Svizzera, la doppietta di Bernardeschi illude i toscani che rimangono in 10 dopo appena 25′ per la gomitata di Roncaglia. Il padroni di casa sfruttano la superiorità numerica obbligando i viola a difendersi: Souchy accorcia le distanze nella prima frazione, Elneny congela il risultato al 73′. Finisce 2-2, Sousa e i suoi sono secondi a 7 punti nel Girone I di EL”

CHIAVE TATTICA E’ una trasferta fatta di pietra quella della Fiorentina. I viola nel freddo svizzero devono vincere e Sousa sceglie un 11 molto offensivo davanti al solito “blocco mobile” di Fischer. Le linee delle due squadre sono sempre molto strette, ne esce fuori un match molto fisico anche per l’arbitraggio del giudice di gara Ivan Kružliak, che adotta un metro di giudizio inglese con ritmi piacevoli seppur intensi. I gigliati si disimpegnano benissimo sulla destra dove Bernardeschi imperversa con Kalinic bravo ad aprirgli spazi giocando ad “elastico” tra le linee; poco margine invece a sinistra dove Marcos Alonso è spesso ben tamponato da Xhaka. L’espulsione di Roncaglia ha fortemente condizionato la gara: Sousa ha dovuto cambiare in corsa “amputandosi” il settore offensivo, Ilicic lascia infatti il gioco per Tomovic, i gigliati virano sul 4-4-1 perdendo quindi consistenza e mirano ad un gioco meno dispendioso ai fini di conservare il risultato.

I PROTAGONISTI Bernardeschi e Borja Valero i migliori dei gigliati. Assist al bacio quello del todocampista spagnolo per il gol che sblocca il match. Sempre utile, lega il gioco come pochi sanno, intelligenza tattica e posizione in campo il suo pane quotidiano, è lui che detta la manovra quando la Fiorentina arretra. Per gli svizzeri ottimo il match di EmboloXhaka, due giovani che faranno parlare di sé in futuro, e che mettono spesso e volentieri in difficoltà gli ospiti.

LA GIOCATA La follia di Roncaglia sposta decisamente l’ago della bilancia del match. La Fiorentina, seppur in vantaggio di un gol, perde il difensore argentino che rifila una brutta gomitata in faccia al povero Embolo. Facundo commette un errore imperdonabile non solo per il gesto in sé, quanto per la tempistica: inammissibile rischiare un’espulsione dopo appena una mezz’ora di gioco. Obbligatorio per Sousa privarsi di Ilicic per riparare in difesa.

IL MOMENTO Dal 35′ al 38′ del primo tempo. Succede tutto molto in fretta, prima il vantaggio siglato da Bernardeschi, espulsione e 0-2 del viola che firma la sua doppietta personale. Su cross dalla sinistra però il Basilea è a dir poco velenoso: Embolo impatta una palla tagliata di Xhaka, lo svizzero è in sospetto fuorigioco, Sepe non può trattenere e sulla respinta si avventa allora Suchy che infila i toscani e rianima i suoi.

Tabellino Basilea-Fiorentina

Basilea (4-2-3-1): Vailati 5; M. Lang 5,5, Suchý 7, Safari 5, Zuffi 6; Bjarnason 5(87′, Kuzmanovic sv), Elneny 7; Xhaka 6,5, Boëtius 5,5 (60′, Calla 6), Janko 5; Embolo 6,5. All. Fischer.

Fiorentina (4-2-3-1): Sepe 6; Gonzalo Rodríguez 5,5, Astori 6,5, Marcos Alonso 6, Roncaglia 4; Badelj 5,5 (84′, Gilberto sv), Vecino 6; Borja Valero 7, Bernardeschi 7 (85′, Babacar sv), Ilicic 5,5(32′, Tomovic 5,5); Kalinić 6,5. All. Sousa.

Gol: Bernardeschi 23′, 35′, Suchy 38′, Elneny 73′

Ammoniti: Badelj, Janko, Gonzalo Rodriguez, Bjarnason, Safari, Suchý, Borja Valero, Zuffi.

Espulsi: Roncaglia

IL MIGLIORE Bernardeschi: Numero 10 viola scintillante talento. Doppietta fondamentale per lui e un po’ meno per le sorti della classifica gigliata; migliorato molto anche nell’impegno difensivo, è devastante tra le linee e nell’inserirsi a rimorchio di Kalinic. Voto 7

 

Stefano Mastini