SHARE

hart-caballero

Quella di Torino contro la Juventus in Champions League è stata una trasferta da dimenticare per il Manchester City. Pellegrini è tornato dall’Italia con zero punti in tasca e qualche grattacapo in più, oltre al sorpasso dei bianconeri nel Girone D infatti il tecnico cileno dovrà fare a meno di Joe Hart per almeno una decina di giorni. L’estremo difensore dei Citizens e della nazionale di sua maestà ha rimediato un infortunio al bicipite femorale (fonte Mirror) che lo costringerà a saltare le gare di Premier League contro Southampton e Stoke City, nonché il quarto di finale di Capital One Cup contro l’Hull City.

OUT HART, CHANCE CABALLERO Si prepara quindi il secondo portiere: Wilfredo Caballero. Il 34enne portiere argentino sostituirà l’infortunato Joe Hart come accaduto nel finale di partita contro la Juventus, queste le sue parole sul media ufficiale della formazione britannica “Ero al Boca Juniors e avevo 13 anni l’ultima volta che sono entrato a gara in corso. Non succede spesso a un portiere. Contro la Juventus Hart mi ha detto che aveva problemi a calciare il pallone e che io dovevo scaldarmi. Gli ho risposto di non rischiare e che ero già pronto. Devo essere sempre concentrato, siamo professionisti e dobbiamo essere allenati fisicamente e mentalmente. Non è positivo per nessuno che Hart sia infortunato, ma questa è un’opportunità importante per me. Avremo delle partite cruciali, sono motivato e pronto a non far rimpiangere Joe”.

A metà tra il dispiacere per lo stop del compagno di reparto e la voglia di impressionare, Willy Caballero è stato acquistato dal Manchester City appena un anno fa per 6 mln di €, finora ha racimolato solo 11 presenze ufficiali, l’estremo difensore originario da Santa Elena è stato voluto dal tecnico Manuel Pellegrini che lo aveva già allenato ai tempi del Malaga (fino al 2013) prima di trasferirsi in Inghilterra.

 

Stefano Mastini