Di Natale: “Ritiro? La verità la conosce solo Pozzo, ho letto tante cazzate”

Di Natale: “Ritiro? La verità la conosce solo Pozzo, ho letto tante cazzate”

di natale

In questa settimana sono circolate mille voci attorno a Totò Di Natale e un suo possibile ritiro già nelle prossime settimane. Secondo alcuni il capitano dell’Udinese, dopo un prima parte di stagione non particolarmente brilante, avrebbe intenzione di ritirarsi il prossimo 20 dicembre, al termine della partita all’Olimpico contro il Torino di Ventura.

Nel consueto appuntamento della vigilia, insieme a mister Colantuono, lo stesso Di Natale ha preso parte alla conferenza stampa.

SONO TIFOSO DELL’UDINESE – “Mi dispiace leggere certe cose sul giornale. Non sono assolutamente vere. Ho una grande stima per il mister e per la società. Ho sempre cercato di lavorare nel silenzio e dare il massimo. Ho un grande rapporto con il mister, andiamo spesso a cena insieme ma non paga mai. Sono un grandissimo tifoso dell’Udinese. Voglio solo andare a Verona e vincere insieme”.

NESSUNO PROBLEMA CON COLANTUONO – “Io non faccio la riserva ad Aguirre? Non ho mai detto certe cose. Sono solo stronzate che inventate voi. Sono parole che non ho mai pronunciato. E’ un giovane che ha bisogno di giocare. Amo più io l’Udinese di tanti altri. Sono qui perché voglio dire che non ho nessun problema con il tecnico.

RITIRO – “Smettere di giocare? Sa tutto il presidente, io penso solo a giocare. Fino a quanto lo farò lo sa il presidente”.

Dopo una prima parte dedicata al capitano dell’Udinese, la parola è passata al tecnico Stefano Colantuono.

PANDEMONIO INCOMPRENSIBILE – “Di Natale domani titolare? Domani no, ma voglio precisare che non c’è mai stato alcun problema fra noi. Antonio quest’anno è stato disponibile in undici partite. Ha saltato il Napoli e con la Roma era con noi ma non stava bene. Di queste undici sette le ha fatte da titolare, con quattro da subentrato. Non capisco tutto questo pandemonio. Rispetto Di Natale come uomo e come professionista. E’ 23 anni che gioca e ci può stare che abbia un momento di calo e che forse vuole smettere”.