SHARE

fiorentina-juventus-seriea-carpi

Una truffa bella e buona quella comunicata quest’oggi dall’agenzia Ansa. Un calciatore della selezione nazionale di San Marino sarebbe stato raggirato da un sedicente agente che gli avrebbe promesso un ingaggio sicuro al Carpi, in Serie A, in cambio della modica cifra di 3500 € per i suoi “servizi”. La grana è scoppiata nella giornata di oggi quando il padre del calciatore si è recato in procura a Rimini per denunciare il fatto, al momento gli inquirenti sono al lavoro per accertare l’identità del procuratore.
CARPI O SPAGNA La prima proposta di ingaggio da parte del suddetto agente avrebbe avuto come punto d’approdo la seconda divisione spagnola, solo successivamente si sarebbe prospettata per il giovane proveniente da San Marino l’opportunità di venire ingaggiato nella massima serie del nostro calcio, precisamente al Carpi. Il padre avrebbe scoperto la truffa solo e soltanto dopo aver acquistato il biglietto aereo per volare in Spagna e visionare la destinazione del figlio, poco prima della partenza il sedicente procuratore avrebbe fermato il tutto rilanciando la candidatura del Carpi; il padre del calciatore ha però contattato lui stesso la società biancorossa, scoprendo però come non ci fosse stato alcun contattato con il suddetto agente, addirittura nessuno ne aveva mai sentito parlare. Al momento il tutto è nelle mani dell’avvocato Stefano Pagliai del Foro di Firenze, nel frattempo a Rimini si è già avviato un procedimento giuridico nei confronti dell’indiziato.

Stefano Mastini

SHARE