SHARE
San paolo

sanpaolo

Prima contro seconda. La 14esima giornata di campionato in serie A si chiude con il posticipo Napoli-Inter, vero scontro al vertice.  I nerazzurri sono primi a quota 30, i partenopei inseguono a 28 e puntano al sorpasso. L’Inter non passa al San Paolo dal 1997: da allora 3 pareggi e 6 sconfitte. Il Napoli viene da 7 vittorie consecutive in casa dove segna da 24 gare. L’Inter non subisce gol da 4 turni e ha segnato sempre nelle ultime 10 trasferte. In totale sono 78 i precedenti al San Paolo tra campionato e coppa Italia: 37 le vittorie dei partenopei, 19 quelle dei lombardi; 22 i pareggi.

Sarri non recupera gli infortunati Mertens e Gabbiadini. Mancini deve fare a meno di Santon, Vidic e Kondogbia.

Napoli-Inter formazioni ufficiali 
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. (A disp. Rafael, Gabriel, Strinic, Henrique, Maggio, Chiriches, Luperto, Valdifiori, David Lopez, Dezi, Chalobah, El Kaddouri). All. Sarri.
Indisponibili: Mertens, Gabbiadini.
INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Guarin, Medel, Brozovic; Ljajic, Icardi, Perisic. (A disp. Carrizo, Ranocchia, Montoya, Juan Jesus, Alex Telles, Biabiany, Felipe Melo, Gnoukouri, Jovetic, Palacio, Manaj). All. Mancini.
Indisponibili: Vidic, Santon, Kondogbia.

Arbitro: Orsato. Assistenti: Manganelli-Meli, IV: Di Liberatore; Add1: Mazzoleni. Add2: Celi.

DOVE VEDERLA. Analisi e pagelle al termine del match su www.maidirecalcio.com. In tv su Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1 HD e Premium Sport HD. Per gli abbonati in streaming su Sky Go e Premium Play, disponibili su pc, smartphone e tablet.

Dichiarazioni prepartita Napoli-Inter

Sarri: “L’Inter è una squadra forte e fisica. Giocano male? Non sono d’accordo, ogni squadra si esprime in base alle proprie caratteristiche. Il cammino sino ad ora compiuto in questo campionato lo dimostra. Sarà una partita bella da giocare. In uno stadio che trasmetterà grandi emozioni. Si affronteranno due squadre diverse: loro giocano un calcio di grande efficacia. Sono una squadra molto fisica. E forte. Non sono d’accordo con chi dice che l’Inter non gioca un bel calcio. Ogni squadra si esprime in base alle proprie caratteristiche. Proveremo a giocare il nostro calcio”

Mancini: “Contro un avversario così forte servirà un po’ di tutto. Loro sono completi, ma noi siamo davanti in classifica e questo è importante. Rimango dell’idea che ci siano 3-4 squadre più forti di noi. Ma giochiamocela. Sappiamo che il risultato del San Paolo non cambierà nulla. Anche se una vittoria ci darebbe una forza enorme. Quello del gioco è un concetto astratto, ognuno la vede a modo proprio. Chi vince è sempre più forte. Non so se Icardi giocherà, stavolta non posso annunciare nemmeno quattro titolari certi, perché voglio tenere tutti sulla corda. Handanovic gioca…e più degli uomini del modulo, conta l’atteggiamento. Se schiero tre attaccanti e non aiutano, siamo sempre in affanno”.

SHARE