SHARE

Marco-Reus

Una vittoria importante per risollevarsi dopo due batoste non indifferenti contro Amburgo e Krasnodar. Il BVB rialza la testa, ma per Marco Reus non basta: per arrivare in fondo non bisogna mai smettere di giocare. Ecco le sue parole a DFB.de in vista dello scontro diretto di sabato prossimo contro il Wolfsburg.

Cosa è migliorato rispetto agli ultimi due match contro Amburgo e Krasnodar?

E’ stato importante oggi essere passati in vantaggio molto presto. Purtroppo, però, dopo il gol del 2 a 0 abbiamo smesso di giocare a calcio. Abbiamo concesso diverse occasioni allo Stoccarda, abbiamo avuto un gioco scarno e non abbiamo tenuto bene le posizioni muovendoci poco. Con il gol del 2 a 1 sono tornati in partita, ma per fortuna nella ripresa abbiamo ripreso il controllo. Dopo tutto, la ripresa è stata parecchio migliore rispetto al primo tempo.

A cosa è dovuta la situazione scaturita dopo il 2-0? Non è la prima volta che accade in questa stagione.

Bella domanda! E’ difficile dare una risposta certa dopo una partita come questa. In generale accade spesso che ci spegniamo e smettiamo di giocare dopo essere passati in vantaggio di un gol o due. Oggi abbiamo iniziato bene, volevamo attaccare da subito perchè sapevamo che i nostri avversari non erano in grande fiducia visto la loro situazione. Siamo riusciti a trarre vantaggio da questa cosa, ma poi ci siamo fermati e non abbiamo più giocato alla nostra maniera. A dirla tutta siamo stati fortunati a non essere raggiunti sull’1 a 1 o sul 2 a 2 successivamente. All’intervallo però l’allenatore ha saputo toccare i tasti giusti e siamo riusciti a tornare in campo facendo molto meglio.

Un’ottima vittoria dopo due brutte sconfitte. Che impatto possono avere questi ultimi risultati in vista dello scontro diretto contro il Wolfsburg?

Non abbiamo lasciato che la sconfitta in Europa League ci abbattesse il morale, ma con l’Amburgo è stato un disastro. Non ci aspettavamo un calo così improvviso, ma abbiamo imparato dai nostri errori. La vittoria contro lo Stoccarda è stata molto importante perchè sono una buona squadra, muovono bene la palla e attaccano spesso la profondità. Hanno mostrato ottime qualità qui a Dortmund, si vede che hanno lavorato molto ma nella ripresa abbiamo dato il meglio di noi. Contro il Wolfsburg abbiamo l’opportunità di scavare un solco reale tra noi e tutte le altre squadre del campionato che lottano al di sotto del secondo posto.

 

 

 

SHARE