Adriano, altri guai: fermato a Rio, si rifiuta di effettuare il test con l’etilometro

Adriano, altri guai: fermato a Rio, si rifiuta di effettuare il test con l’etilometro

Inter Milan's Adriano reacts during the Serie A football match against AC Milan at Milan's San Siro Stadium on September 28, 2008. AFP PHOTO/ Filippo MONTEFORTE (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

L’ Imperatore è tornato, non in campo però. Ennesima grana e nuovi guai, infatti, per Adriano Leite Ribeiro che, secondo quanto riportano i media brasiliani, avrebbe avuto dei problemi con le autorità del posto. L’ex attaccante nerazzurro la scorsa notte è stato fermato dalla polizia di Rio de Janeiro ad un posto di blocco, mentre era all’interno di una vettura in giro per la capitale dell’omonimo stato confederato. Secondo le autorità il calciatore brasiliano, una volta fermato dagli agenti, si sarebbe rifiutato di effettuare il test con l’etilometro.

L’ulteriore scoperta degli agenti riguarda la patente dell’ex attaccante della nazionale verdeoro: Adriano, infatti, aveva ancora la patente sospesa per aver commesso, pochi mesi prima, la medesima infrazione. Lo scorso febbraio era stata sequestrata la Mercedes del giocatore poiché trovata priva della targa anteriore. La polizia non ha potuto far altro che infliggere una pesante multa al calciatore e provvedere anche al ritiro della patente, l’ennesimo. Ad Adriano, infatti, era già capitato anni fa un problema simile: ai tempi in cui vestiva la casacca della Roma, tornato in Brasile per curarsi dopo un infortunio alla spalla, fu fermato ad un posto di blocco nell’esclusivo quartiere di Barra da Tijuca, sull’Avenida Ayrton Senna, e l’attaccante si rifiutò di sottoporsi al test alcolemico. Fu immediato il ritiro della patente anche in quella circostanza.

Adriano, attualmente senza club, sembra non riuscire più a trovar pace e a recuperare l’equilibrio interiore ormai perso da tempo. L’alcol, la depressione, i festini hot e le spese folli hanno allontanato definitivamente (o quasi) dal mondo del calcio uno dei più forti giocatori brasiliani degli ultimi anni. “Ho avuto problemi con l’alcol dopo la morte di mio padre. Mi sentivo solo, ero depresso, trovai l’alcol, ma ora tutto è passato. Tornerò più forte di prima”, disse Adriano qualche anno fa ai microfoni di un’emittente brasiliana. Adriano ogni tanto ritorna, è vero. Non in campo però, non più forte di prima.