martedì, Dicembre 7, 2021

Latest Posts

Carpi-Milan 0-0, analisi e pagelle del match

carpimilan

Il Carpi ferma il Milan: finisce zero a zero al Braglia di Modena. Poche occasioni da rete, i rossoneri ci provano solo nel finale con Bonaventura e Niang.

LA CHIAVE TATTICA – Castori opta per il 4-4-2 e lancia dal primo minuto Lasagna in coppia con Borriello in avanti. Mihajlovic conferma il 4-4-2 con Bonaventura e Cerci sulle corsie esterne e il tandem d’attacco Bacca-Niang. I padroni di casa iniziano bene provando a pressare i rossoneri in tutte le zone di campo: Letizia tiene bene Cerci che lo supera solo poche volte. In mezzo al campo Lollo e Cofie fanno un buon filtro e riescono a spezzare le trame di gioco di Kucka e Montolivo. I due attaccanti di Castori si muovono bene e cercano di ingannare i due centrali di Mihajlovic che soffrono la presenza e la velocità di Lasagna e Borriello, ancora bravo nella protezione palla. Nel primo tempo c’è da segnalare una grande parata di Donnarumma sul tiro da fuori di Lollo. Nella ripresa il ritmo non cambia: il Milan cerca il gol del vantaggio, ma il Carpi si chiude molto bene con Gagliolo e Romagnoli preciso nelle chiusure. Bonaventura, da esterno in fase di non possesso, prova a pungere tra le linee spostandosi con la palla tra i piedi. Mihajlovic mette in campo Luiz Adriano al posto di uno spento Cerci spostando Niang sulla fascia destra e arriva qualche pericolo dagli sviluppi di calcio d’angolo: Belec si salva in due occasioni, ma ci sarebbe anche un calcio di rigore a favore del Milan non ravvisato dal direttore di gara. Lollo trattiene vistosamente Luiz Adriano che cade a terra, ma è tutto regolo per l’arbitro. Al Braglia finisce 0-0 tra Carpi e Milan. Un punto prezioso per gli uomini di Castori dopo la bella vittoria con il Genoa.

I PROTAGONISTI – Borriello è il migliore dei padroni di casa: difende palla, fa salire la squadra e cerca di assistere al meglio Lasagna. Belec prodigioso nel finale con parate di ottima fattura. Bonaventura e Niang ci provano nel finale, ma predicano nel deserto. Bacca fantasma: l’attaccante colombiano tocca pochi palloni e non è mai pericoloso. Merito anche della coppia dei centrali del Carpi formata da Romagnoli e Gagliolo.

IL MOMENTO – Nei minuti finali del match il Milan cerca il gol vittoria: ci sarebbe anche un calcio di rigore per i rossoneri non ravvisato dal direttore di gara. Belec si supera in diverse occasioni.

LA GIOCATA – Palla d’esterno sinistro di Marco Borriello per Lasagna: giocata di alta classe per l’ex attaccante di Milan e Genoa.

Il tabellino di Carpi-Milan 0-0
CARPI (4-4-1-1): Belec 6.5, Zaccardo 6, S. Romagnoli 6.5, Gagliolo 6.5, Letizia 6.5; Pasciuti 6.5, Cofie 6, Lollo 6.5, Martinho 6 (dall’8′ s.t. Di Gaudio 6); Lasagna 6.5 (dal 27′ s.t. Mbakogu 6); Borriello 7 (dal 43′ s.t. G.Silva sv). (Brkic, Spolli, Lazzari, Marrone, Matos). All. Castori.

MILAN (4-4-2): Donnarumma 6, Abate 6, Alex 6, A. Romagnoli 6, De Sciglio 6; Cerci 5.5 (dal 23′ s.t. Luiz Adriano 6), Kucka 6, Montolivo 6, Bonaventura 6.5, Bacca 5, Niang 6.5. (Abbiati, Livieri, Calabria, Rodrigo Ely, Mexes, Zapata, De Jong, Josè Mauri, Poli, Suso, Honda). All. Mihajlovic.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

AMMONITI: Alex, A. Romagnoli.

Latest Posts

Don't Miss