martedì, Dicembre 7, 2021

Latest Posts

Udinese-Inter, le formazioni ufficiali: Icardi e…Montoya

montoya

Il ricchissimo sabato di serie A si chiuderà questa sera al Friuli con la sfida tra Udinese-Inter. I nerazzurri di Roberto Mancini, dopo aver ritrovato la vetta la scorsa settimana, puntano al bottino pieno in vista soprattutto degli incroci d’alta classifica tra Napoli-Roma e Juventus-Fiorentina. I padroni di casa, dopo due vittorie consecutive con Sampdoria e Chievo Verona, sono reduci dalla brutta sconfitta al Franchi sotto i colpi di Badelj, Ilicic e Gonzalo Rodriguez.

Un solo pareggio nelle ultime 14 sfide in Serie A tra Udinese-Inter, dove hanno visto i nerazzurri trionfare per otto volte, contro le cinque dei friulani. I Friulani sono imbattuti da quattro partite di campionato in casa (2 vittorie e 2 pareggi), dopo che aveva perso tutte le precedenti sei sfide al Friuli, invertendo una marcia poco invidiabile, andando a segno però solo quattro volte.

Udinese-Inter, le formazioni ufficiali

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Wague, Domizzi, Piris; Widmer, Iturra, Lodi, Bruno Fernendes, Edenilson; Thereau, Di Natale. Allenatore: Stefano Colantuono

INTER (4-2-3-1):Handanovic; Montoya, Miranda, Murillo, Telles; Guarin, Melo; Perisic, Jovetic Ljajic; Icardi. Allenatore: Roberto Mancini

LA PAROLA AGLI ALLENATORI

Stefano Colantuono: “I ragazzi si sono sempre applicati alla grande. A Firenze hanno fatto quello che dovevano fare, ma purtroppo gli episodi alla fine hanno fatto la differenza. Devo dire che i ragazzi hanno lavorato benissimo in settimana e che quindi domani metteranno in campo il loro massimo. Badu? E’ molto difficile che ce la faccia. Di Natale? E’ probabile che Totò possa giocare domani. Ho ancora due allenamenti per decidere, ma non nascondo che il suo utilizzo dal primo minuto sia molto probabile. Inter? Ha pochi punti deboli. E’ solida e ha grande talento nel reparto avanzato, sarà una squadra molto difficile da affrontare, dobbiamo stare molto attenti nelle uscite. Vince spesso di misura, come contro il Genoa, ma dobbiamo stare comunque attenti al loro grande potenziale offensivo”.

Roberto Mancini: “Icardi è un titolare, perché su 15 partite ne ha giocate 13, non vedo il problema. Sarà il nostro capocannoniere e segnerà 20 gol. Non vogliamo cedere nessuno e, se le cose proseguiranno così, non dovremo cambiare nulla. Per vincere a Udine bisogna fare una grande partita. Gli altri scontri diretti del weekend? Non cambieranno le cose, bisognerà aspettare”.

Latest Posts

Don't Miss