Allegri “Pogba? Ha fatto un grande match…”

Allegri “Pogba? Ha fatto un grande match…”

allegri juventus

Finisce 3-1 Juventus-Fiorentina. Un match difficile che la Vecchia Signora riesce a far suo nei minuti finali di partita, con la coppia d’attacco scelta d’Allegri, Mandzukic e Dybala, che ha fatto la differenza mettendo a referto ben due gol. Il tecnico della Juventus ha parlato della prova dei suoi a fine gara ai microfoni di Sky.

INTERVISTA ALLEGRI Queste le parole di Massimiliano Allegri alle telecamemere di Sky nel post partita di Juventus-Fiorentina “Non faccio il giornalista e non son capace a farlo. Stami attraversando un buon momento, abbiamo anbcora due sforzi da fare porima di Natale. Vinecendo rimarremo così, per recupaerare bisogna avere continuità. Non dipende solo da noi, noi non possiamo fare altro che vincere. Abbiamo trovato una buona solidità in difesa collaboriamo tutti. Passare da dove eravamo ad ora dopo 6 giornate, poi in Serie A, non è facile. Non è un caso vincere 6 partite di fila, così come non è un caso che l’Inter sia a 36 punti, ha un team di valore, ha molti punti, può girare a 45 punti. Vincere stasera dopo il pari di Napoli significava passare la Roma, ora abbiamo Fiorentina e Napoli davanti dobbiamo vedere se riusciamo a superarli”.

Allegri ha poi parlato dei singoli “Mandzukic, è un giocatore di caratura importate, fa gol decisivi, avevo Morata pronto, lui ha fatto un bel gol, spinge molto in queste occasioni” ha poi aggiunto “Come prima cosa devo dire che loro hanno fatto un primo tempo. Alla fine del primo tempo avevo la sensazione ch potesero calare un po’, Kalinic aveva fatto 60 scatti, non avevano però fatti tiri in porta importanti. Noi potevamo fare meglio. O li vai a presare alti oppure quando difendi devi essere pronto a pressarli con Borja Valero e Ilicic che vanno a prendersi la palla in mezzo alle linee. Nel secondo tempo sono calati e noi siamo riusciti a mantener eil nostro livello di gioco alto” chiosa poi sui PogbaHa fatto un gran match. Quando è concreto è devastante, se allunga tira fuori una grande qualità. Sta crescendo, negli ultimi incontri sta facendo bene. Possiamo concedergli qualcosa anche se lui deve riflettere su ciò. Deve determinare di più. In fondo la squadra deve essere consapevole dei propri mezzi, se uno ha solidità difensiva tutto cambia, i cambi sono fondamentali, non cambierei il sistema di gioco quanto gli interpreti”.

 

Stefano Mastini