SHARE

el shaarawy

In Francia è ormai ufficialmente scoppiato il caso Stephan El Shaarawy, che continua a collezionare una bocciatura dietro l’altra. L’ultima in ordine cronologico è la mancata convocazione per il match di coppa di lega perso malamente dal suo Monaco addirittura per 3-0 e che ha portato di conseguenza all’eliminazione del monegaschi. Il tecnico portoghese, Leonardo Jardim, continua a non vederlo negandogli quella continuità di rendimento che tanto gli era mancata anche nelle ultime due annate milaniste e che gli ha a lungo precluso anche la strada verso la nazionale di Antonio Conte. A testimonianza di tutto ciò ci sono i numeri della prima metà di stagione del ‘Faraone’ in terra di Francia: sole 14 apparizioni in Ligue 1, con tanta panchina ed appena la metà dei match disputati dal primo minuto conditi dalla casella dei goal realizzati ferma sullo zero. Le uniche soddisfazioni sono infatti arrivate in coppa dove tra preliminari di Champions e gironi di Europa League sono arrivati le uniche reti in maglia biancorossa per giunta non utilissime. Eppure l’inizio era stato super con l’ottimo scorcio di partita all’esordio proprio nei preliminari della massima competizione europea. Poi il nulla con tanta sofferenza e poche possibilità di mettersi in luce.

BOCCIATURA – Come se non bastasse oggi direttamente dai microfoni della stampa francese, come riporta ‘L’Equipe’, arrivano anche le parole dure del tecnico ex Sporting, Jardim che di fatto boccia El Shaarawy e fa presagire una sua cessione, magari anche anticipata, o comunque un mancato riscatto da parte del Monaco al termine del prestito: “Stephan gioca quando la squadra ha bisogno di lui e non gioca quando non c’è n’è il bisogno. Non ha giocato molto negli ultimi 2 anni. Non ha la condizione fisica per giocare tre partite di fila. Ridurremo la rosa. Questo non vuol dire che qualcuno ha deluso, ma due giocatori per posizione dovrebbero essere sufficiente per il Campionato e la Coppa di Francia”.

Parole pesanti e altamente significative quelle di Jardim che sembrano quasi porre la parola fine sull’avventura in Ligue 1 dell’ex milanista che in vista degli Europei in Francia del prossimo giugno potrebbe anche pensare di cercare riscatto immediato magari proprio in Italia.

SHARE