SHARE

dybala mandzukic

Tutto pronto allo Stadio Alberto Braglia per Carpi-Juventus: Allegri dopo il turnover in Coppa Italia riconsegna le chiavi dell’attacco alla coppia formata da Dybala e Mandzukic. Anche a centrocampo e in difesa il tecnico livornese si affida ai titolarissimi per chiudere nel migliore dei modi questo 2015. Sulle fasce continua l’alternanze delle ormai consolidate coppie di esterni, quest’oggi toccherà a Cuadrado ed Evra far volare questa Juve. Tradizionale 4-4-1-1 per Fabrizio Castori che schiererà in porta Belec con Zaccardo e Gabriel Silva sulle corsie laterali mentre Gagliolo e Romagnoli saranno i centrali. Spazio ai suoi uomini di fiducia a centrocampo. In avanti ci sarà Borriello con Di Gaudio libero di agire alle sue spalle.

Carpi-Juventus, le formazioni ufficiali: 

Carpi (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, G. Silva; Letizia, Cofie, Marrone, Lollo; Di Gaudio; Borriello. Allenatore: Fabrizio Castori.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic, Dybala. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Carpi-Juventus, le parole degli allenatori

Qui Castori: “Si fa fatica a trovare punti deboli in questa Juve, la squadra di Allegri è cresciuta sotto l’aspetto del gioco e ha trovato la quadratura con questa nuova impostazione. Dovremo lavorare su noi stessi e fare la partita perfetta, senza mancare sotto alcuni aspetti. Orgoglio, dignità e onore sono dei valori che dovremo assolutamente mettere in campo: sarà una gara difficile, forse impossibile, ma partiamo in undici contro undici e dallo 0-0. Getteremo fino all’ultima goccia di sudore. Vincere a Firenze non è semplice, ci è riuscita solo la Roma e questo ci fa ancora più onore. E’ un bel riconoscimento per l’impegno e la dedizione dei ragazzi, oltre alla conferma che stiamo crescendo. Ci vorrà un periodo lungo per tirarsi fuori da questa situazione di classifica ma sono fiducioso, credo che ce la faremo nonostante le difficoltà. A Empoli abbiamo sbagliato cinque minuti di partita e siamo stati puniti con due gol, questo conferma quanto sia difficile la categoria. Non possiamo fare errori o avere cali di attenzione, ma se nell’ultimo periodo sono arrivate tre vittorie, un pari e una sconfitta i passi avanti sono evidenti. Il calendario è uguale per tutti e dobbiamo adeguarci, la sosta ci sarà utile per staccare mentalmente. Non facciamo calcoli o tabelle, viviamo alla giornata: i punti per la salvezza possono essere fatti ovunque, senza pensare a una partita o a un’altra” .

Qui Allegri: “Domani abbiamo un solo obiettivo: battere il Carpi, per consolidare la nostra classifica ed impedire alle nostre rivali di scappare di nuovo. Non vanifichiamo quanto fatto in questi due mesi. Ci attende una gara di grande responsabilità, non possiamo sbagliare l’approccio. E’ vero, veniamo da un periodo di vittorie importanti, ma non dimentichiamo che abbiamo perso tanti punti con le piccole. L’ultima giornata prima della sosta e la ripresa del campionato riservano sempre dei trabocchetti, ma io so di poter contare su una squadra responsabile che approccerà bene la gara. La squadra è cresciuta molto sotto l’aspetto della personalità e della gestione delle partite ed è normale che da quando siamo tornati nelle posizioni che ci competono le nostre rivali abbiano cominciato a preoccuparsi”.

SHARE