Osvaldo infuriato “Sono un giocatore non un uomo-gossip”

Osvaldo infuriato “Sono un giocatore non un uomo-gossip”

osvaldo-porto

Pablo Daniel Osvaldo non è di certo un nome nuovo per chi si interessa di calciomercato. L’attuale attaccante del Porto sembra essere ai ferri corti con il club portoghese: in ballo un contenzioso economico che, a detta del giocatore, non gli permetterebbe di fare ritorno in patria.

OSVALDO E IL CONTRATTO Queste le parole di Pablo Daniel Osvaldo al media sudamericano America e Closs in merito alla sua posizione contrattuale “Si sta parlando troppo per il momento, devo risolvere dei problemi contrattuali col Porto. Il Boca non c’entra nulla con questa situazione, non ha niente a che vedere. I portoghesi hanno un debito con me e stanno giocando con la mia voglia di tornare in Argentina al Boca. Per quanto mi riguarda posso rinunciare al 50% del mio stipendio per accasarmi al Boca Juniors, non ho problemi con gli argentini, ma ci sono con il Porto” ha poi proseguito Osvaldo “Spero che la situazione si risolva a breve, nei primi giorni di gennaio. Non voglio che i tifosi del Boca pensino che ci sono problemi economici. E’ tutto il contrario”.

Sul suo futuro l’ex attaccante di Fiorentina e Roma ha però precisato “Non so se chiuderò la mia carriera in Argentina con la maglia del Boca Juniors. Quello che è certo è che non sono disposto a firmare un contratto semestrale come fatto già in passato, per me non avrebbe senso, come minimo ne voglio uno da un anno e mezzo. Ho chiesto solo un po’ di tempo al Boca, ma non bisogna confondere le cose: non è un problema di soldi, ma solo di tempo. Ho capito molte cose, io sono un giocatore di calcio mentre i programmi di gossip vogliono trasformarmi in un personaggio mediatico – chiosa poi al miele della punta – Mi sento a posto, finalmente, per poter dare il meglio per il Boca Juniors. Non chiederei mai qualcosa che il Boca non può, mai farei del male a questo club”.

Stefano Mastini