Alvarez: “Volevo tornare in Italia, la Samp è una grande sfida per me”

Alvarez: “Volevo tornare in Italia, la Samp è una grande sfida per me”

CXY1VwYW8AgouYk

L’ex nerazzurro Ricky Alvarez è atterrato a Genova e tra pochi minuti sarà già a completa disposizione della Sampdoria e del suo mister Vincenzo Montella. Dopo le visite mediche e i test fisici effettuati e superati ieri a Villa Stuart a Roma, l’ex Sunderland è atterrato in mattinata all’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova. Poche parole alla stampa, bagagli sistemati in auto e si riparte, direzione Bogliasco, per il primo allenamento in maglia blucerchiata. Ad attenderlo ci sarà quel Vincenzo Montella al quale spetterà l’ultima parola sul tesseramento del trequartista ex Inter: qualora il mister campano dovesse dare il via libera all’operazione la Samp presenterà ad Alvarez un contratto fino al prossimo giugno, per poi prolungarlo per altri tre anni nel caso le cose dovessero andare come sperato da entrambe le parti. Oggi pomeriggio l’argentino sarà già disponibile per il primo allenamento al  centro sportivo Gloriano Mugnaini. Alvarez non ha disputato la prima parte di stagione per l’ormai nota diatriba tra Inter e Sunderland: il 27enne argentino è ormai fermo da diversi mesi e non si presenterà certo in una forma tale da assicurare sin da subito certezze al tecnico campano. Proprio per questa motivazione l’ex trequartista dell’Inter sarà tenuto d’occhio in questo periodo di prova.

Sono state queste le prime dichiarazioni di Ricky Alvarez appena atterrato a Genoa: “Avevo tanta voglia di tornare in Italia, adesso mi metto a disposizione della società e vedremo cosa accadrà. Vediamo cosa faremo, io voglio rimanere alla Sampdoria. Mi sono dovuto fermare per sei mesi, ma adesso sono pronto per riprendere a giocare. Sto bene, sono arrivato in una grande squadra con ottimi giocatori. Ho accettato un periodo di prova, ma c’è tanta voglia di rimanere qua. E’ normale che dopo questo stop per problemi fisici io venga valutato. Adesso mi metto a piena disposizione del mister, sto bene comunque fisicamente. La Sampdoria è una grande squadra, ha dei grandi giocatori, ha fatto bene l’anno scorso e sta facendo bene ora. Per me è una grande sfida. Il derby? Lo so, c’è tra poco. Ci sarò. Come ho già detto mi metto a disposizione, poi si vedrà”.