SHARE

pogba sampdoria-juventus

Si chiude sul risultato di 1-2 Sampdoria-Juventus: i bianconeri superano i blucerchiati grazie alle reti di Pogba e Khedira. La squadra di Allegri palesano ancora una volta troppa difficoltà nel gestire il vantaggio nei minuti finale del match ma riescono comunque a centrare la vittoria consecutiva numero nove ed a issarsi al secondo posto in classifica al pari dell’Inter, a soli due punti dal Napoli. 

CHIAVE TATTICA  Montella sembra aver trovato la sua formazione ideale e conferma per dieci undicesimi la squadra che ha conquistato il derby contro il Genoa: out solo De Silvestri, indisponibile per infortunio, dentro Cassani. Allegri dal canto suo rilancia Rugani in difesa ed Evra sulla fascia sinistra e sostituisce lo squalificato Marchisio con Hernanes. I bianconeri prendono subito in mano il ritmo del match procurandosi diverse opportunità su palla inattiva ma niente di realmente pericoloso. La Juventus però può contare su un fuoriclasse di nome Paul Pogba che al 17° porta in vantaggio la squadra di Allegri con una giocata eccezionale. Il gol subito sveglia la squadra blucerchiata che riesce perlomeno ad alzare il proprio baricentro evitando di essere schiacciata nella propria metà campo. Nonostante questo la squadra di Vincenzo Montella chiude il primo tempo con 0 tiri nello specchio della porta difesa da Gianluigi Buffon. Ad inizio ripresa la Juve torna in campo spietata e punisce in nemmeno 60 secondi una Sampdoria rimasta negli spogliatoi siglando il gol del 2-0 con Sami Khedira, servito perfettamente dal passaggio filtrante di Dybala. La Samp rischia il tracollo ma viene graziata da un Morata che rimanda ancora il ritorno al gol che manca ormai da ottobre in serie A. Il calcio però è strano e nel giro di pochi minuti la partita cambia completamente: i blucerchiati trovano il pareggio al primo tiro in porta grazie ad Antonio Cassano, servito ottimamente da Carbonero. La Sampdoria prende coraggio ed inizia a credere alla possibilità di rimonta. Il gol riapre la partita e regala interesse al finale di partita complice un atteggiamento incerto e poco deciso dei bianconeri, che palesano, come contro il Carpi, una certa difficoltà nel gestire il vantaggio a pochi minuti dalla fine della partita. Nonostante le difficoltà la Juventus supera per 2-1 la Sampdoria e conquista la nona vittoria consecutiva in campionato.

I PROTAGONISTI  Sugli scudi Pogba, autore di un ottima partita e di un gol pazzesco. Nei bianconeri ottime anche le prestazioni di Khedira e Dybala, protagonisti del secondo gol bianconero. Ancora eclissi per Morata, ottimo per dedizione e spirito di sacrificio ma ancora lontano dalla forma migliore e troppo impreciso sotto porta. Buona anche la partita di Bonucci, ottimo l’assist per Pogba e sempre presente in fase di impostazione. Ancora in ombra invece Rugani, che sembra difettare di personalità quando ha la palla tra i piedi. Nei blucerchiati i migliori sono sicuramente Carbonero e Cassano, autori di buone giocate e dell’azione del gol sampdoriano. Sufficiente la prestazione di Fernando, non quella di Barreto. Male Regini sull’out di sinistra della squadra di Montella.

IL MOMENTO  Il gol di Cassano cambia totalmente il volto della partita: la Sampdoria prende finalmente coscienza delle proprie possibilità ed inizia a giocare la partita a viso aperto. Fino a quel momento i blucerchiati potevano vantare 0 tiri nello specchio della porta difesa da Gigi Buffon. Troppo rinunciatario l’atteggiamento della squadra di Montella fino a quel momento. Il gol del numero 99 invece regala un finale di partita emozionante e ricco di emozioni.

LA GIOCATA  Semplicemente eccezionale il gol di Paul Pogba: Bonucci lancia dalla trequarti un pallone a spiovere che il francese che controlla la palla di petto spalle alla porta e di sinistro in torsione riesce a coordinarsi per calciare al volo il pallone verso la porta difesa da Emiliano Viviano. Nulla da fare per il portiere blucerchiato che può solamente veder scorrere in rete il tiro del numero 10 bianconero, non potente ma incredibilmente preciso.

Sampdoria-Juventus, tabellino e pagelle: 

Sampdoria (4-3-2-1): Viviano 6; Cassani 5,5, Moisander 5,5, Regini 5, Zukanovic 5,5; Barreto 5 (dal 73° Muriel s.v.), Fernando 6, Soriano 5,5 (dal 37° Ivan 5); Carbonero 6,5, Cassano 6,5, Eder 5,5 (dall’85° Rodriguez s.v). All.: Montella

Juventus (3-5-2): Buffon 6; Rugani 5,5, Bonucci 6,5, Chiellini 6; Lichtsteiner 6 (dal 65° Cuadrado 6), Khedira 6,5, Hernanes 6, Pogba 7, Evra 5,5; Morata 5,5 (dal 77° Zaza s.v.), Dybala 6,5 (dal 89° Padoin s.v.). All.: Allegri

Gol: 17° Pogba: 46° Khedira; 64° Cassano

Ammoniti: Bonucci (J); Pogba (J); Cassani (S); Hernanes (J); Carbonero (S); Khedira (J)

Espulsi: Moisander (S)