West Ham-Manchester City 2-2: Valencia da urlo, Aguero salva i Citizens

West Ham-Manchester City 2-2: Valencia da urlo, Aguero salva i Citizens

Valencia

Grande partita a Boleyn Ground tra West Ham-Manchester City, con un 2-2 finale che sta strettissimo ai padroni di casa e va di lusso per i Citizens. Le doppiette di Enner Valencia e Aguero decidono un match giocato a grandi ritmi e con tanta qualità.

CHIAVE TATTICA – A Boleyn Ground va in scena la sfida tra West Ham-Manchester City, due delle squadre più in forma della Premier League, nonostante la sconfitta dei padroni di casa contro il Newcastle nell’ultimo turno. Due squadre che scendono in campo con l’obiettivo della vittoria, che partono subito forte, cercando di attaccare l’avversario. E’ fantastico l’approccio della squadra di Bilic che passa subito in vantaggio dopo 1 minuto. Transizione velocissima degli Hammers con il terzetto d’attacco formato da Antonio, Payet e Valencia che metterà in crisi per tutta la partita la macchinosa retroguardia Citiziens, priva ancora del suo leader Kompany. Alla rete dell’ecuadoregno risponde però dopo pochi minuti Aguero dal dischetto, facendo impennare i ritmi e lo spettacolo del match. Gli ospiti evidenziano i soliti problemi mostrati durante la stagione, con i reparti troppo lunghi, in particolare il centrocampo che risente fin troppo della scarsa vena di Yaya Toure. I padroni di casa interpretano alla grande il match, grande intensità e pressing in mezzo al campo ad arginare i solisti di Pellegrini. Dopo aver condotto quasi tutta la ripresa grazie alla doppietta di Valencia, il West Ham deve piegarsi al solito Kun Aguero che, a 10 minuti dal termine, trova la rete del 2-2.

I PROTAGONISTI – Antonio-Payet-Valencia, un tris fantastico, uno dei migliori della Premier e probabilmente nella miglior versione stagionale. Corsa, qualità, sacrificio e soprattutto i gol di Valencia, fermati solo dalla doppietta di Aguero. Il Kun oggi è stato il 90% dei Citiziens a cui va aggiunto il 10 di Hart con la splendida parata su Payet. Pessima prestazione del duo mediano formato da Delph-Yaya Toure a cui vanno aggiunte le solite amnesie difensive di Otamendi e Demichelis.

LA GOCATA – Nel finale di tempo, in un ottimo momento per gli Hammers, Demichelis stende Antonio concedendo un calcio di punizione sul centrodestra per il destro di Dimitri Payet. La conclusione del francese è precisa e tremendamente potente e sembra destinata a esplodere nell’angolino alto. Joe Hart però si trasforma in Superman e con un volo riesce con il palmo della mano sinistra a scongiurare il pericolo.

IL MOMENTO – A un quarto d’ora dalla fine, e con suoi sotto di un gol, Pellegrini si gioca tutto inserendo il giovane Iheanacho al posto di uno spaesato Delph. E’ la mossa che decide il match, il giovane nigeriano fa sentire la sua presenza in area di rigore permettendo proprio al Kun Aguero di trovare la rete del pari.

IL TABELLINO

West Ham-Manchester City 1-1 [1’, 56’ Valencia (W), 9’, 81’ Aguero rig. (M)]

WEST HAM (4-3-3): Adrian; Jenkinson (dal 13’) Byram, Collins, Reid, Cresswell; Song, Kouyaté, Noble; Antonio (dal 65’) Moses, Payet, Valencia. Allenatore: Bilic.

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy; Touré, Delph (dal 76’)Iheanacho; De Bruyne, Silva (dal 83’) Fernando, Navas (dal 67’) Sterling; Aguero.  Allenatore: Pellegrini.

Copyright Image: ABContents