PSG, Blanc attacca Cavani: “Fa male al gruppo”

PSG, Blanc attacca Cavani: “Fa male al gruppo”

cavani

Non va tutto a meraviglia al Paris Saint-Germain. Nonostante una Ligue 1 già vinta (qui il nostro approfondimento dettagliato sui record stagionali dei campioni di Francia in carica) continuano a persistere alcuni mal di pancia all’interno dello spogliatoio del Parco dei Principi. Tra i più scontenti nella rosa a disposizione di Laurent Blanc ci sono Salvatore Sirigu ed Edinson Cavani: per entrambi gli ex Palermo la situazione attuale è molto difficile.

INFELICI E SCONTENTI – Il portiere è stato definito in pratica non più utile al progetto tecnico del PSG dallo stesso allenatore parigino, il quale ha indicato in Kevin Trapp “il presente ed il futuro del club”. Per quanto riguarda Cavani parlano le recenti esclusioni in serie che hanno relegato il Matador in panchina, a guardare i compagni vincere partite su partite in campionato ed in Coppa di Francia.

NOCIVO – Ed oggi è arrivato il primo vero attacco frontale da parte di Laurent Blanc nei confronti del puntero uruguaiano: “Non è utile ai meccanismi collettivi della squadra e soprattutto del gruppo. Cavani non aiuta la squadra, men che mai in questo periodo in cui è distratto dalle voci di calciomercato”. Ci sarebbero infatti degli interessamenti più o meno concreti di Manchester United e Chelsea nei confronti dell’attaccante sudamericano, e si era parlato anche del Real Madrid, pista però di fatto definitivamente tramontata visto che ai Galacticos è stato vietato di effettuare manovre in sede di campagna acquisti dalla FIFA per violazione delle norme sui trasferimenti dei giovani.

…MA FORSE GIOCA – Blanc chiude il proprio pesante attacco a Cavani dichiarando senza peli sulla lingua: “L’ho sempre difeso, per il bene anche della squadra, ma nella vita di gruppo non ha agito onestamente. Occorre dire la verità anche se non posso svelare i dettagli. Nonostante tutto non gli chiudo nessuna porta e può darsi che presto possa tornare a vestire una maglia da titolare”.