Sampdoria, Eder conteso da Inter e Leicester

Claudio Cafarelli
26/01/2016

Sampdoria, Eder conteso da Inter e Leicester

eder

E’ asta internazionale per Eder. L’oriundo della Sampdoria, messosi in luce anche con la maglia della Nazionale italiana nel corso del 2015, è conteso da Inter e Leicester e rappresenterà quasi certamente uno dei principali movimenti di mercato della sessione trasferimenti invernale prossima alla conclusione tra meno di una settimana. Quasi certamente perché ormai ci sono pochi dubbi sul fatto che la Sampdoria si è già rassegnata a cedere il classe ’86 a quello che sarà il migliore offerente. L’Inter ha trovato liquidità dalla ormai prossima cessione di Fredy Guarin alla compagine cinese dello Shangai Shenhua, e l’affare che porterà il centrocampista colombiano in Asia frutterà al club nerazzurro circa 12 milioni di euro da girare immediatamente in Liguria.

ITALIA O INGHILTERRA? – Erick Thohir e Piero Ausilio dovranno però compiere un ulteriore sforzo economico visto che il Leicester, capolista in Premier League, si è spinto a 13 milioni di euro bonus compresi per Eder. L’Inter però conta sui buoni rapporti allacciati con la Samp dovuti al parallelo interessamento di Roberto Mancini per Roberto Soriano ed al passaggio in prestito ai blucerchiati di Andrea Ranocchia (si dovrebbe chiudere giovedì per quest’ultima operazione). Dal canto suo per Eder la Sampdoria chiede 16 milioni di euro, cifra motivata dagli evidenti progressi fatti registrare dall’italo-brasiliano nelle ultime stagioni. La sensazione è che nell’epilogo della vicenda avrà un peso determinante anche la volontà del calciatore.

PIANO B – Le alternative di Inter e Leicester per puntellare l’attacco inoltre non mancherebbero: entrambe le società avrebbero pronte come piano di riserva Ezequiel Lavezzi: il Pocho si svincolerà il prossimo 30 giugno dal Paris Saint-Germain e potrebbe rappresentare un ottimo affare, con le uniche eventuali divergenze da appianare riconducibili ad una offerta congrua per quanto riguarda l’ingaggio da percepire al giocatore. Il club allenato da Claudio Ranieri inoltre sta sondando anche il mercato inglese riconoscendo nella punta francese del Chelsea, Loic Remy, un altro valido rinforzo. Per la Sampdoria invece si aprirebbe prepotentemente la pista che porta ad Alberto Paloschi del Chievo.