Zarate: “Qui per fare l’attaccante. Ho commesso tanti errori”

Zarate: “Qui per fare l’attaccante. Ho commesso tanti errori”

zarate

L’esordio è già arrivato nel finale di Fiorentina-Torino domenica scorsa, oggi invece è stata la volta della presentazione ufficiale con la nuova maglia. Mauro Zarate è pronto a tuffarsi nella sua terza esperienza italiana, dopo quelle con la Lazio e l’Inter. L’argentino, arrivato in Italia nel 2008 a poco più di 20 anni, sembra aver acquisito la giusta maturità per essere nuovamente protagonista.

SONO UN ATTACCANTE – “Sono felice di aver avuto questa opportunità di mettermi in gioco e fare di nuovo bene. L’esperienza in Inghilterra è stata bellissima, il calcio lì è bellissimo, ma non mi trovavo molto nel ruolo in cui venivo impiegato, per questo ho deciso di venire qui a giocarmi le mie carte nel mio ruolo, che è attaccante”.

GRANDI TRAGUARDI – “A Firenze è tutto bellissimo, sono qui per dimostrare chi sono e quanto valgo in una squadra che sta lottando per grandi traguardi. L’esperienza in Inghilterra, ma anche avere dei figli e tante altre cose mi hanno cambiato, tra cui anche l’anno in Argentina”.

QUALL’ANNO IN QATAR – “Nella mia carriera ho fatto tanti errori, il primo è stato andare in Qatar a 19 anni, poi però ho recuperato. Il mister mi dirà dove posso fare bene per la squadra e lì la Fiorentina mi darà opportunità di far bene”.

OBIETTIVI – “Vogliamo lottare per arrivare nei primi tre, per lo scudetto dobbiamo avere un po’ di fortuna perché Napoli e Juventus stanno facendo molto bene. Gli scettici? Meglio fare che parlare. Quelli che non credono in me devono aspettare prima di valutare”.